Chiara domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/01/2018

Padova

Blocco o mancanza di desiderio?

Buongiorno, sto con il mio ragazzo da 2 anni, io ho già avuto una relazione precedente, mentre per lui si tratta della prima storia seria, difatti è ancora vergine. Non abbiamo mai avuto un rapporto fisico che vada al di là di semplici baci o abbracci. Inizialmente lui era molto preso fisicamente da me, io però volevo andare con calma e quindi ero piuttosto restia; poi un giorno, dopo circa 8 mesi abbiamo provato ad avere un rapporto, lui dopo aver inserito il preservativo non è riuscito a mantenere l'erezione, dopo il normale imbarazzo mi disse che mi voleva così tanto che quando mi aveva si intimoriva.
Premetto che siamo una coppia abbastanza litigarella, io tendo a mettere in discussione spesso il rapporto perché sono un tipo abbastanza avventato e che si lascia cogliere dall'impeto della rabbia. (Litighiamo per cavolate, difatti poi mi pento sempre.) Da quel momento non ci sono più stati contatti fisici rilevanti, a parte baci carezze ed abbracci. Gli ho parlato più volte di questo fatto, poiché a me questa situazione pesa molto.. Tre mesi fa lui mi disse che era ancora preso fisicamente da me, ma forse lo era un po' meno rispetto all'inizio, però sentiva che la situazione stava migliorando, ma che io con i miei continui battibecchi andavo a stoppare le cose.
Nel frattempo ci siamo scontrati ancora, ogni volta in cui litighiamo io tendo a chiudermi e faccio fatica a dirgli le cose, nel senso che innalzo dei muri e tendo ad isolarmi, chiudendo la comunicazione, questo a lui pesa molto.
Lui comunque è molto presente, cerca di passare i suoi momenti liberi con me e mi manifesta sempre la sua disponibilità in tutto.
La mancanza di fisicità però mi rende piuttosto inquieta, al che tendo ad arrabbiarmi per piccolezze. Giorni fa abbiamo riparlato della questione e lui mi ha detto che vorrebbe tanto avere dell'intimità con me, solo che non 'riesce a vedermi in quel modo' perché necessita di un'intimità mentale e di tranquillità ed ogni volta in cui litighiamo lui perde in sicurezza poiché probabilmente attribuisce troppo peso a quello che gli dico (ad esempio il fatto di essere egoista in alcuni casi) quindi dà troppa importanza a quello che io posso pensare di lui. Avendo paura di non piacergli fisicamente lui mi ha rassicurato dicendomi che non è affatto così, ma che necessita del momento giusto.
Io vedo che ogni volta in cui mi avvicino in maniera un po' più incisiva, o quando lo vedo particolarmente preso lui si irrigidisce e rimane bloccato, nel senso che smette di baciarmi e mi abbraccia.
In generale però in quei momenti riesco a percepire la sua eccitazione solo che non andiamo mai oltre.
Ho provato a dirgli che magari è bene staccarsi per un po' per capire delle cose in più ma lui rimane ferreo sul fatto di voler star con me, perché ci tiene moltissimo; solo che io non so quanto riesco a resistere ancora in questa situazione.
Non riesco a capire se effettivamente sia bloccato a causa del mio modo di comportarsi, dell'emozione della prima volta, o se sia insicuro di stare con me perché non sono quella giusta e di conseguenza non so come comportarmi
Ringrazio anticipatamente per la risposta

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 16/01/2018 - 22:10

Gentile Chiara,
La risposta alle sue domande può averla solo il suo compagno. Detto questo, da quello che dice non creod non gli importi di lei ma anzi qualcosa potrebbe bloccarlo a livello sessuale. I motivi sarebbe opportuno indagarli rivolgendosi ad uno psicologo espertoin sessuologia. Provi a parlargliene.
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)