Sara domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 02/01/2018

Roma

Non ho autocontrollo!

Buonasera...ormai è da tempo che ho questo problema...ho 35 anni e sono mamma di una bambina di 3 anni e incinta di 5 mesi!sto attraversando un periodo di forte stress e insoddisfazione. Non mi sento amata e considerata da mio marito come vorrei...e questo mi fa stare male...quando discutiamo lui è molto bravo ad offendermi e soprattutto a trattarmi con indifferenza ed estrema freddezza ed io senza accorgermene vado in "tilt" non riesco ad affrontare la discussione a testa alta o cmq senza avere crisi isteriche, sbattere oggetti ed altro.....ovviamente dall"eventuale "ragione"passo al torto in un secondo pretendendo subito dopo di far finta di niente!!lui invece mi ignora e mi porta il muso x giorni parlandomi solo se necessario....e con l'ultima sfuriata mi ha fatto intendere che non sa piu se mi perdonerà e continuera' questo rapporto!!! Io se mi osservo dall'esterno non vorrei una persona accanto come me quando ho queste reazioni!non mi sopporto!!!ho sempre questo maledetto bisogno di conferme,affetto,comprensione...non sono sicura di me stessa ho sempre paura di sbagliare...cerco di compiacerlo ma poi mi rendo conto la sua insoddisfazione a volte non dipende da me!spero di avere una risposta al piu presto....grazie mille

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura Cargnino Inserita il 04/01/2018 - 10:15

Buongiorno Sara,
leggendo la sua domanda l'attenzione mi si è soffermata sulla frase "non mi sopporto". Dev'essere faticoso e doloroso sentire di essere offesi e trattati con freddezza, desiderare nel profondo un rapporto diverso, ma giudicarsi così duramente da non sopportarsi. Dal breve e superficiale contatto della sola domanda non è possibile nè ipotizzare una soluzione, nè attribuire una possibile causa a ciò che le accade in questo periodo. Riterrei, però, utile consigliarle di chiedere il sostegno di uno psicoterapeuta, che possa sostenerla in un percorso di conoscenza più profonda di sè e delle dinamiche che si costruiscono intorno a lei.
Sperando di esserle stata utile le rivolgo cari saluti,
Laura Cargnino (Torino)

Dott.ssa Silvana Zito Inserita il 02/01/2018 - 22:06

Gentile Sara,
Parla di un periodo di forte stress ma non è chiaro quando è iniziato, se ha avuto reazioni simili con altre persone ...Se le "crisi isteriche", come lei le definisce, arrivano a seguito dell' emozione di rabbia nel momento in cui si percepisce impotente a modificare l'atteggiamento che suo marito ha nei suoi confronti.
Inoltre, la paura di sbagliare e la compiacenza verso suo marito andrebbero indagate maggiormente.
Considerando il periodo della gravidanza particolarmente delicato, Le suggerisco di farsi aiutare da uno specialista per comprendere meglio la problematica.
In questi casi la psicoterapia può dare risultati più che buoni.

Saluti, Dott.ssa Silvana Zito (Milano)