Stefania domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 30/01/2017

Avellino

I miei sono contro... sono lesbica

Buonasera,
Sono una ragazza di 18 anni; ho un problema e vorrei così tanto risolverlo.
Sono lesbica e l'ho scoperto quando ho iniziato a frequentare le scuole medie; mi sono iniziata a fare un sacco di domande e alla fine della terza media ho capito di essere attratta dalle ragazze. Ho conosciuto una ragazza su un gruppo,siamo state insieme per 3 mesi ma poi ho scoperto che mi faceva le corna e quindi l'ho lasciata. Ci sono stata male ma poi dopo un paio di mesi ho conosciuto un'altra ragazza la quale amo da morire,non riesco a stare senza di lei. Il problema è che a inizio marzo del 2016 mi sono aperta con mia madre dicendole che stavo con questa ragazza; lei non l'ha presa bene ed ha iniziato a minacciare sia me che lei; Chiara (la ragazza con cui stavo) non ce la faceva più e aveva paura di rischiare pur amandomi e ci siamo dovute lasciare; ma poi il 3 dicembre ci siamo rimesse insieme e ci siamo anche viste senza che i miei, sapessero nulla. Prima di settembre però mi sono aperta anche con mio fratello il quale sembrava essere molto aperto a questa cosa ma non è stato così.
Ho dato il mio primo bacio ad un ragazzo e non ho provato nulla,era molto simpatico ma non ho provato davvero niente. Baciare lei invece è stato bellissimo,avevo le farfalle nello stomaco,la testa che non capiva più nulla e i brividi appena mi toccava. Li ho anche adesso mentre ne parlo. Sto male perché,una settimana fa ho scritto una lettera a mia madre dicendole che volevo essere felice con questa persona; lei l'aveva accettato anche se ci sta male ma poi è successo che mio fratello aprendo la borsa di mia madre ha letto la lettera e ha iniziato a minacciarmi e a dire a mia madre che se non avesse fatto in modo che io cambiassi avrebbe detto lui tutto a mio padre; mio padre è molto religioso e odia gli omosessuali..Ha detto che sarebbe andato fino a casa della mia ex e avrebbe raccontato tutto anche i suoi (i quali sanno già tutto) pur vedendo la foto di me e lei che ci baciamo. I suoi genitori non mi sono venuti a minacciare,non accettano questa cosa ma cercano di capire perché la vita è nostra.
Io e Chiara ci siamo dovute lasciare e adesso continuiamo a parlare ma siamo molto distaccate soprattutto lei perché ha paura di ciò che possano fare i miei..Poiché mia madre e mio fratello mi hanno detto che non devo più sentirla ma loro non capiscono che con lei sto bene. Io voglio essere felice e vorrei essere me stessa ma i miei non capiscono perché sono omofobi al 100% soprattutto mio padre.
Potete aiutarmi o almeno darmi un consiglio?! Spero di essere stata chiara e concisa nel discorso e di avere una risposta al più presto. Grazie mille.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 30/01/2017 - 18:39

Napoli
|

Cara Stefania, datti tempo...per sperimentare, per capirti e per farti capire. So che alla tua età si vuole tutto e subito ma ci sono delle cose che hanno bisogno di tempo. L'identità sessuale per esempio ha bisogno di tempo per definirsi. A volte ci sono delle amicizie appassionate, ci sono sensazioni nuove e piacevolissime ma questo non basta a definirti. Continua a tentare un dialogo con la tua famiglia è comprensibile che tu voglia essere accettata per quello che sei anche per un' eventuale omosessualità perchè quando ci si vuole bene, come in famiglia, ci si accetta, ma tieni conto che questo vale anche per te, anche tu devi accettare che i tuoi possano essere spaventati e quindi dirsi contrari, possano fare fatica a capire per cultura, storia personale e carattere....Avete tutti bisogno di tempo....Ti potrebbe essere utile ad esempio rivolgerti ad uno psicologo per essere aiutata in questa tua scoperta e sostenuta nelle relazioni con i tuoi familiari,uno spazio in cui contenere tutte l tue emozioni come la rabbia, la frustrazione che sento forti nelle tue parole o magari uno spazio di terapia familiare in cui, con l'aiuto di un terapeuta, possiate imparare ad accettarvi reciprocamente.

Un caro saluto
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa, Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
Napoli, 328 0273833