Nicola domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/08/2016

Agrigento

Tradimento. Un bacio ad un' altra ragazza.

Salve,
volevo esporvi la mia vicenda un po' per esteriorizzare, un po' per avare un parere esterno.
Sto con una ragazza da quasi un anno e mezzo, di cui ne sono innamorato.
Stiamo molto bene insieme e so di voler costruire qualcosa per il futuro.
Ultimamente si è avvicinata un' altra ragazza, mi amica da diverso tempo, e diciamo che da alcune uscite in amicizia, senza nessun sentore di qualcosa di fisico, si è passato a sentire una certa attrazione.
Ieri sera durante un incontro mi sono lasciato andare e ci siamo baciati, in maniera molto passionale. Poi mi sono fermato e non siamo andati oltre.
Ovviamente stamattina affronto diversi sensi di colpa, ma più che altro riguardo alla mia debolezza.
Non scherzo quando dico di amare la mia compagna, ma sono stato tentato dalla novità, a cedere alle emozioni nuove. Cosa che in passato ho sempre fatto ma quando ero single. Ho sempre avuto una passione per i rapporti sentimentali e non tra uomo e donna, pur considerandolo un atteggiamento forse troppo infantile vista la mia età, ma non mi era mai capitato di tradire, e ieri non ho resistito e mi sono lasciato andare al bacio.
Oggi ho troncato la cosa, dicendo di volermi fermare.
ma avverto un certo senso di disagio, la sensazione di aver fatto un grosso errore, di aver rotto un equilibrio.
non ho nessuna intenzione di confessare la cosa.
La mia visione è quella ora di pensare all' accaduto, evitare simili errori e sperare che i sensi di colpa dopo un po' vengano somatizzati.
Quello mi fa più star male, è il fatto la mia compagnia sia una bravissima ragazza, non farebbe mai una cosa simile, e mi sento ancora di più il carnefice della situazione, soprattutto considerando la mia storia sia da poco iniziata, e non stia vivendo, ad esempio, un rapporto matrimoniale di lunga data, dove la routine rende a volte complicate queste cose.
MI chiedo se potrò perdonarmi questo errore, riuscire a scindere questa cosa dalla mia storia attuale, come un episodio di momentanea debolezza, non senza uno spirito autocritico.
Se possibile chiederei un vostro parere a riguardo.
Grazie in anticipo.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 27/08/2016 - 10:58

Gentile Nicola,
il suo non è un caso isolato e può capitare di tradire anche in forma peggiore. A volte questi tradimenti vengono sopportati molto male da chi li fa.
Condivido con lei la non necessità e l'inopportunità di confessare questo episodio.
Il disagio che prova può essere piuttosto facilmente risolto spesso anche con un solo colloquio con uno psicologo psicoterapeuta; le consiglio perciò di consultare questo professionista.
cordiali saluti