Lleno domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/08/2014

Firenze

Provare a convincerla? Lasciarla stare?

prima di recarmi di persona da uno specialista vorrei capire se è possibile risolvere il mio problema in maniera diversa.

Sono sposato da 10 anni con 2 bambini ed il mio matrimonio è in crisi ormai da diverso tempo. Circa 15 mesi fa ho conosciuto per caso una ragazza bellissima e dolcissima che però abita molto lontano a 1000 km da me ed ha un figlio.

Abbiamo cominciato una relazione molto bella e romantica basata su messaggi chiamate e qualche incontro. Lei si è subito innamorata pazzamente di me ma io per paura delle conseguenze dell’amore e per paura di perdere i figli non mi sono mai esposto troppo emotivamente. Dopo molto tempo che lei mi chiedeva di più che mi voleva più presente e voleva provare a fare progetti insieme si è stufata. A questo punto mi sono accorto di averla persa e di essere innamorato tantissimo di lei. Ho provato a spiegarle tutti i miei dubbi e quello che provo per lei ma, mi ha risposto che non vuole più soffrire che ha conosciuto da poco un uomo che è presente, vicino, buono, premuroso. Mi dice che al momento non è innamorata che non prova quella forte attrazione che provava per me ma che vuole provare a vedere se questo è quello giusto per lei. Lei ogni tanto mi chiama per sapere come sto e mi manda messaggi.

Cosa devo fare? Provare a convincerla continuamente? Lasciarla stare?

Adesso mi sento vuoto e perso. E' normale? E' depressione?

Che fare?

Grazie.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Patrizia Tummolo Inserita il 03/12/2014 - 00:05

Gentile Lleno,

Non posso certo dirle quale sia la scelta giusta da fare, e non credo che nessun collega possa rispondere al posto suo, nemmeno il suo terapeuta. Ma potrebbe essere utile per lei (o per la coppia eventualmente) rivolgersi ad un buon terapeuta che l' aiuti a capire come siete arrivati a questa crisi, e in quale fase della crisi vi trovate.

Posso dirle che quel senso di vuoto e smarrimento è del tutto normale; lei sta scontrandosi con un senso di perdita molto forte per l'allontanamento della ragazza bellissima e dolcissima di cui ci ha raccontato, ma a cui bisogna sommare anche il senso di perdita già avvenuto o possibile per la storia con sua moglie...

Per dire se si tratti o meno di Depressione sarebbe il caso di avere qualche elemento in più, non credo sia possibile fare una giusta diagnosi basandosi esclusivamente sugli elementi che ci ha fornito.

Le auguro la scelta più giusta per lei.
Cordialmente
Dott.ssa Patrizia Tummolo

Dott. Antonino Savasta Inserita il 02/12/2014 - 17:41

Salve,
la sua lettera mi ha suscitato un paio di riflessioni.
La prima riguarda sua moglie ed i suoi figli. Ha sposato questa donna e lei ha ricambiato la scelta ed ora lei sembra completamente dimenticata, come fosse un oggetto ormai inutilizzabile da lasciar lì in cantina con le cose inservibili. Non auguro a nessuno di essere considerato in codesto modo.

Altra riflessione riguarda la nuova donna. Bellissima e dolcissima, ma irraggiungibile. Quando lei (la donna) la voleva, lei non c'era per paura delle conseguenze. Adesso che la donna si è stufata è lei a rincorrerla.

Dov'è la sua determinazione? La sua forza? Faccia una scelta e se ne assuma le responsabilità. La donna a cui adesso tiene, non vuole forse un uomo presente? Allora provi a dedicarsi a lei. Prenda ferie e vada a trovarla. Non tra un mese, o chissà quando. Se sua moglie non le interessa più, vada. (Mi chiedo come avrebbe reagito lei, se la situazione attuale l'avesse proposta sua moglie a lei...). Comunque agisca.
Finché rimarrà in questo limbo senza fare alcuna scelta, ma solo facendosi guidare dalla paura, ritengo si farà poca strada.
Personalmente, cercherei l'amore ed il perdono di mia moglie con tutte le forze che ho, ma è la sua vita, tocca a lei decidere.
Dottor Antonino Savasta.