Serena domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 02/05/2016

Aosta

Lui non è geloso

Io e il mio ragazzo abbiamo avuto la sfortuna di lavorare per un anno nello stesso ufficio. La nostra convivenza era appena iniziata quando lui ha cominciato ad essere freddo è distante. Morale della favola era attratto da una collega.
Per me è stato uno smacco: lui mi ha pregata di non andare via ed io sono tornata nonostante la rabbia e l'umiliazione.
Poi le cose sono andate meglio...
Nel frattempo però, esattamente il giorno prima che cominciassi a notare freddezza e distacco da parte sua un altro collega, molto più grande di me, mi ha fatto delle avances, per quanto spinte, molto tenere. E per tutto il periodo della crisi ha continuato sempre con discrezione e tenerezza.
Alessandro, lo chiamerò così, è un uomo del tutto fuori dal comune, arguto, onesto, sensibile, carismatico, molto maschio alpha e dalla vita segnata da tragedie.
Se penso a lui fuori dall'ufficio, mi viene in mente il suo essere irrimediabilmente padre: lo vedo spesso con la sua principessina che non perde occasione per riempire di baci.
Io lo adoro, non meno lo adora il mio ragazzo.
Quando sono stata calunniata davanti ai miei superiori, lui ha preso le mie difese in presenza di tutta l'azienda, e certamente non è un dipendente qualunque. Dopo siamo rimasti a confrontarci fuori. Quando io e il mio ragazzo siamo tornati a casa gli ha detto: -di Alessandro non avrei dovuto dubitare-.
Lui mi ha risposto che aveva capito da molto tempo che non gli ero indifferente. Addirittura da novembre, quando io neppure potevo immaginare nulla. Mi ha detto che lo aveva capito perché con me non tirava fuori scherzi spinti, e quando scherzava con me, o mi rivolgeva la parola, lo faceva con intimità e rispetto.... Strani questi uomini!!!!
Secondo il mio ragazzo lui è molto interessato a me.
Ovviamente io sono presa dalla mia relazione. Alessandro mi attrae e non riesco a rinunciare al piacere delle sue attenzioni, dei suoi sguardi, delle sue tenerezze. L'altro giorno, in pausa pranzo, mi ha seguita mentre gli altri erano dentro io fuori a fumare: niente di che... Solo provocazioni del tipo "Alessandro, lo so che non sai nuotare". Il mio ragazzo lo ha notato, ma la sua unica reazione è stata quella di dirmi con serenità" si vede che ti vuole".
Perché non reagisce? Il mio ragazzo è stupendo, ma a volte sembra non avere più interesse per me. Un uomo non migliore di lui, ma col carisma edipico dell'età, mi corteggia, e lui, pur sapendo che quella corte mi ha aiutata nei momenti di crisi, resta tranquillo. Sembra darmi per scontata... Forse non mi ama più....

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta de Sio Cesari Inserita il 03/05/2016 - 17:09

Buonasera Serena
si sente nelle sue parole la sua insicurezza riguardo ai sentimenti che il suo ragazzo proverebbe per lei e questo sicuramente ricade sul suo modo di essere in relazione. In questi casi potrebbe essere utile parlare in coppia di quello che prova. Con l'aiuto di uno specialista di coppia potreste trovare l'occasione per esternare e comprendervi nelle vostre emozioni ed essere aiutati, quindi, a superare questo momento difficile.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Roberta de Sio Cesari
Psicologa-Psicoterapeuta
Napoli