Francesco domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/02/2016

Reggio Calabria

Strane ossessioni

Salve dottoressa sono un ragazzo di 18 anni sono fidanzato da 4 anni con una splendida ragazza stiamo molto bene insieme.
Circa un anno fa io lo tradita un po di volte non so cosa mi era preso.
Una notte circa un mese fa mentre dormivo un folte caldo una forte sudorazione non sapevo cosa fare mi sentivo impazzire ancora oggi se penso sto male non riuscivo ad accettare il fatto che l'avevo tradita era una cosa insopportabile il pensiero mi tormentava allora presi la decisione di dirglielo andai contro tutti e tutto che mi dicevano di non dirglielo .
Quando gli raccontai i fatti lei li accettò e decidemmo di continuare io onestamente non me lo aspettavo lei ripeteva che in quei periodi non andavamo d'accordo e che continuando in quel modo ci saremmo lasciati .
Io ancora oggi non riesco a darmi pace con me stesso mi riconosco in qualche D.O.C e a volte mi vengono dei pensieri stranissimi del tipo sono innamorato di lei ? La amo ? Però nello stesso momento penso che vorrei trascorrere tutta la mia vita con lei senza questi pensieri ossessivi però.
Noi oggi stiamo ancora insieme e il nostro rapporto è migliorato del 100 % soltanto che io non so come fare cosa mi consiglia ? Come posso fare ? Mi passerà?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Camilla Marzocchi Inserita il 26/02/2016 - 11:28

Gentile Francesco,
grazie per averci contattato.
E' molto frequente e normale che a seguito di un evento negativo, la mente reagisca con pensieri ricorrenti e intrusivi legati all'evento che ci è accaduto, soprattutto se la situazione critica ha generato in noi emozioni di colpa e ansia. Prima di diagnosticare un DOC, è importante sapere che questi pensieri sono un modo che la mente ha di cercare di comprendere ciò che è successo e di tenere sotto controllo eventuali eventi futuri negativi. Tuttavia a volte diventa un modo molto faticoso e genera ulteriore ansia, come mi pare stia accadendo a lei.
Prima di rispondere a domande più importanti e complesse sul futuro del vostro rapporto, potrebbe essere utile per lei comprendere innanzitutto il tradimento e i pensieri che hanno scatenato la sua reazione di ansia durante la notte.
Se i pensieri e i dubbi persistono ancora per alcune settimane, potrebbe essere utile fare qualche incontro di consulenza con uno psicologo nella sua zona, che potrà aiutarla a capire meglio la situazione e a ridurre questi pensieri ricorrenti.

Spero di averla aiutata,
resto a disposizione per eventuali chiarimenti.

Buona giornata,
Camilla Marzocchi

Bologna (BO)