Beatrice domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/02/2016

Monza e Brianza

Diversità nel modo di pensare

Buongiorno,
sono una ragazza di 21 anni e sono insieme al mio ragazzo da quasi 2 anni. Voglio precisare che prima del mio attuale ragazzo ho avuto solo una piccola relazione a 14 anni, di poca durata e finita male...Di conseguenza ho avuto le mie prime esperienze quasi 1 anno e mezzo fa.
Il mio ragazzo, prima di me, ha avuto un'altra relazione sempre di 2 anni, per cui aveva già esperienza in questo campo. Tutto bene, se non che ad oggi, visto che lui ha una mentalità più aperta rispetto a me, mi chiede di cambiare ogni tanto visto che da quasi 2 anni gli concedo solo la posizione del missionario e inoltre io sono una contraria al sesso orale (Lui ha provato a farlo a me, io non intendo farlo a lui). Detto questo sono disperata perché io credo che le sue richieste non siano "adatte" per 2 persone che si amano, le vedo più per chi non ha un legame affettivo e per questo non riesco a trovare una soluzione in quanto non vorrei che lui ad un certo punto mi mollasse per questo, nonostante sia un ragazzo sempre pronto ad ascoltare e ad aiutarmi ovviamente non può aspettare a vita.
Vi prego di aiutarmi se potete perché vorrei risolvere questa situazione.
Per chi fosse cosi gentile da volermi dare una mano voglio già comunicare che non sono nelle condizioni economiche per potermi pagare uno psicologo, per cui spero di trovare una persona di buon cuore che mi sappia aiutare lo stesso.
Grazie mille.
p.s: mi dispiace di aver scritto termini specifici ma era per far capire nel dettaglio il mio problema. Grazie ancora.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Roberta Morandi Inserita il 05/12/2016 - 17:49

Buonasera, il discorso è ampio. Ho tante domande in testa, in primis in che senso è finita la tua prima storia? Com'è stato in quel momento l'approccio al sesso? Piacevole, non piacevole? Che emozioni provavi?
Ed ora? Com'è questa relazione? Come ti senti con lui?
Ci sono tante domande che vorrei farti. Penso che l'ideale sarebbe se trovassi un professionista che possa aiutarti.
Puoi rivolgerti al servizio pubblico.
Se vuoi scrivermi sono qui.

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 21/02/2016 - 12:31

Buongiorno Beatrice,
dal momento che espone chiaramente l'impossibilità di esplorare meglio se stessa, o in un percorso congiunto la vostra vita assieme, proverò a darle degli spunti su cui riflettere. In primo luogo, una vita di coppia serena ed equilibrata si basa sul dialogo aperto e sull'ascolto reciproco; quindi le consiglierei di esporre chiaramente al suo partner i suoi dubbi riguardo alle richieste di lui, di spiegare le sue motivazioni alla non-disponibilità e di mettersi in ascolto dei bisogni di entrambi. Anche la sessualità rientra infatti tra i vari argomenti di cui una coppia dovrebbe discutere e affrontare per riuscire a stabilire un'appagamento per entrambe le parti. Da ciò che riporta sembra che ci sia qualcosa di "sottinteso", forse appunto l'ansia e la disperazione che riporta, ma rispetto a che cosa? ...se il suo partner le fa queste richieste, lei (come donna, come compagna) come si sente? c'è il timore di non essere amata veramente, di essere presa per oggetto di desiderio? Partendo dal fatto che ognuno di noi è libero di vivere la propria sessualità come meglio crede e di non sentirsi costretto a fare nulla che violi il rispetto di se stessi, mi viene da pensare che essendo questa la sua prima relazione importante e coinvolgente potrebbe ancora non aver esplorato la sua sessualità e il suo essere donna, e non sentirsi ancora libera nell'esprimersi sotto questo aspetto. Ha pensato ad esempio di esporre questi suoi dubbi a delle sue amiche, avere un confronto con qualche altra donna sul pensiero di ciò che è "adatto" o no ad una coppia che si ama? Potrebbe scoprire che esistono varie ideologie a riguardo! La sessualità comprende vari aspetti. Unisce le persone, le fa sentire vicine, amate, volute, desiderate.. ma ha anche una componente istintuale, il bisogno di soddisfare una pulsione.. per questo può essere un alternarsi di carezze e coccole, e di ricerca di appagamento.
A disposizione per ulteriori informazioni,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi