Fabio domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 18/09/2015

Milano

Che fare?

Salve, cercherò di essere il più breve possibile, nonostante la situazione sia complessa.
Ho 41 anni, sono uomo e sono vergine. Mi è già stato detto da psicologi di non usare questo termine che si riferisce solo alla realtà femminile, ma io non sono d'accordo e lo uso ugualmente anche perchè è sintetico. Sono stato in terapia transazionale per 12 anni senza risolvere il blocco. Ora ho abbandonato la mia vecchia terapeuta da 6 mesi e sono in "pausa di riflessione". Ho un grave problema andrologico (malattia di Peyronie molto aggressiva) che ha acuito il mio blocco. A questo punto vorrei/dovrei cominciare una psicoterapia nuova con un nuovo terapeuta ma non so a chi rivolgermi. Non so se andare da un sessuologo/psicologo che sia ben esperto di problemi sessuali oppure da uno psicologo tout court. In più ho incertezze sull'approccio, anche se non voglio più sentir parlare di approcci analitici o da essi derivati. La mia idea è di rivolgermi ad uno psicologo cognitivo-comportamentale o cmq con approccio attivo. Che mi consigliereste? Negli ultimi tempi dentro di me è montata sfiducia nella psicologia e inoltre mi vedo sempre meno plastico a livello mentale. Grazie.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 19/09/2015 - 11:57

Viterbo
|

Gentile Fabio,

12 anni di psicoterapia sono un tempo a molto lungo e denotano una certa "dipendenza" (sua o del Collega?); comprendo bene la sua sfiducia, doveva essere premura del Collega interrompere il trattamento molto tempo prima, proprio per l'inefficacia dello stesso.
Poi dipende anche su cosa avete lavorato in tutti questi anni.
Nella scelta del terapeuta credo sia importante a questo punto un approccio più attivo, ma tenga presente che è fondamentale la specializzazione in psicoterapia (primario) rispetto al perfezionamento in sessuologia (secondario). Credo inoltre sia importante affiancare un trattamento andrologico (medico) in parallelo alla psicoterapia.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica