Fabio  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il

Torino

Amare senza mai aver passato la fase dell'innamoramento, è possibile?

Buongiorno, mi chiamo Fabio ed ho 29 anni, vi scrivo in merito alla mia relazione attuale, ho una domanda intorno alla quale viaggiano molti dubbi e perplessità che ci stiamo ponendo io e la mia compagna.
Si può amare una persona senza prima essere passati per la fase dell'innamoramento?
cotesto: non sento di provare amore verso la mia compagna ma, al contrario, lei è sicura che io lo provo per tutta una serie di gesti ed attenzioni che io ho nei suoi confronti (spesso lei è più cosciente di me dei miei stessi pensieri, mi ha già aiutato più volte a far ordine tra questi con successo, è molto empatica ed ha un'intelligenza emotiva enorme) detto questo siamo arrivati a dirci che se questa situazione non cambia, pur essendo noi molto legati, per lei non ha senso restare con una persona che non prova amore per lei e la stessa cosa vale per me, con l'aggiunta che questo per me può esser dato da un insoddisfazione sul lato sessuale sul quale stiamo lavorando.
Premesso ciò...
Prima del discorso svolto quest'oggi con lei io pensavo di essermi innamorato solamente una volta in vita mia, provavo un'intensità di emozione e sentimento completamente fuori da ogni range mai provato prima. La mia compagna mi ha fatto riflettere sul fatto che però questo potesse non essere amore ma bensì innamoramento ovvero, una fase di picchio enorme di emotività ed, nel mio caso specifico, instabilità che causava la necessità di godermi ogni attimo a pieno per la paura che tutto potesse finire da li a poco. (relazione a senso unico dove io ero perso di lei ma non viceversa)
Ora io mi chiedo, è davvero possibile che io possa provare amore verso la mia compagna anche senza aver passato una fase di innamoramento? Come capisco cosa vuol dire per me amare? Ho sempre cercato qualcosa di utopico che ho creato io nella mia mente? E se così fosse, come posso vivermi godendomi davvero il sentimento che ora provo che, pur essendo questo forte e vero, non mi trasmette quell'intensità che io credo debba esserci nelle piccole cose di ogni giorni?
Concludo: A breve inizierò un percorso di psicoterapia per mia personale decisione, slegato dal contesto emotivo ma comunque con l'intenzione di conoscermi meglio.
Questo però potrebbe durare mesi se non anni anche solo per comprendermi meglio sul lato emotivo, questa relazione non potrà durare così a lungo con questa incertezza e quindi oggi sono qui a chiedere consiglio a voi.
Grazie per il vostro tempo. Fabio

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Lorella Bruni Inserita il 24/01/2023 - 09:35

Roma - Ostia, Acilia, Casal Palocco, Infernetto, M
|

Buongiorno Fabio, certo il percorso di terapia l'aiuterà per conoscersi meglio e contemporaneamente per comprendere il significato che sta dando alla relazione attuale, l'aiuterà a far chiarezza sulle incertezze che prova e sugli aspetti che lei non riconosce cosi coinvolgenti ma che avranno un senso del tutto personale per la sua stabilità. Lei dice che il sentimento è forte e vero ma non abbastanza intenso, si può vivere un sentimento di questo tipo o decidere di interrompere solo se si è consapevoli di sè e di cosa si vuole, tutti aspetti che la terapia può aiutarla a chiarire. Un saluto cordiale