Giulia  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/04/2019

Livorno

Che tipo di problema ho?

Buongiorno,
Ho 26 anni e non penso più con la mia testa.
Da un anno sto con un uomo di 38 anni e la nostra storia non è mai stata felice. Solo nei momenti intimi riusciamo ad essere noi stessi e con una forte complicità.
Faccio una premessa per me molto importante: è stato fidanzato 10 anni con una donna che nella famiglia del mio uomo non è mai stata vista “bene”. A confronto a me tutti i suoi parenti mi adorano. Lui non possiede niente (spesso me lo ripete) ne una casa propria, ne soldi, anzi ha debiti e in concreto ha solo una vecchia macchina. Mio padre e mia madre possiedono tre case, molti terreni e 4 macchine e un lavoro turistico in proprio. Lui si è stancato del suo lavoro e lo vorrebbe lasciare; nella sua carriera a 40 anni non ti permettono più di fare ciò che lui fa. E lui di stare in ufficio non ci starebbe proprio.
Quindi perché non iniziare con il lavoro dei miei genitori stando seduto su una sdraio mentre prende il sole?
Mesi fa facemmo un video intimo; era un periodo che sentivo che mi stava tradendo, ma lui negava, diceva di amarmi e che mi dovevo far curare perché erano mie paranoie. Così per avvicinarlo a me acconsentii di fare questo video. Giorni dopo scoprii che mi stava tradendo. Lo lasciai con la conseguenza che lui mi minacciò di tornare sennò avrebbe divulgato quel video.
Dopo un mese tornai da lui.
Sono passati mesi e adesso lui è all’estero per lavoro, è partito un mese fa e tornerà fra qualche mese... litighiamo anche a distanza, per telefono, non mi dice che si iscrive sui social e invece lo scopro...mi dice bugie..continua a dirmele. Ieri sera, NON SO PERCHÉ, dopo aver discusso, insiste sul chiedermi di spogliarmi e...lo faccio... e, ci spingiamo sempre più nell’intimità...
vorrei fare tutto ciò che lui (penso) che cerchi altrove ma con la conseguenza che solo dopo averlo fatto non mi rende felice, anzi, mi provoca ansie e paranoie. Ho paura di essere giudicata. E la paura che lui possa aver fatto qualche foto e aver registrato a mia insaputa è ancora più grande. Visto che spesso mi dice che non ha nulla di me (foto video etc...)
Adesso, come trovo il coraggio se un giorno lo volessi lasciare? Ha quel video, quelle foto, che in un attimo possono fare il giro del mondo.
ma perché continuo a fare i soliti errori che mi fanno stare tanto male? Perché davanti alle sue richieste mi sciolgo e gli consento tutto? Non sono una donna, anche se a 26 anni dovrei iniziare ad esserlo. Non ho il controllo della mia mente. Faccio gli sbagli anche se nel mentre so che sto facendo un grosso errore. Lo so, ci penso che è sbagliato anche mentre lo sto facendo, ma non riesco comunque a dire di no, forse più a me stessa che a lui. Ho qualche problema legato al sesso? Ho qualche problema di personalità? Ho qualche problema di testa, come lui spesso mi dice?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Caramma Inserita il 05/05/2019 - 15:16

Padova
|

Cara Giulia,
da ciò che leggo mi sembra di capire che in questa relazione tu non stia più bene.
Mi colpisce la tua frase "non penso più con la mia testa" che mi fa pensare a una situazione spiacevole di "lavaggio del cervello" da parte del tuo partner, in cui mi sembra tu ti senta obbligata a compiere atti, in special modo sessuali, per tenerlo vicino a te e per compiacerlo... In particolare perché percepisci il rischio che altrimenti lui possa fare qualcosa contro di te (come tradirti).
Purtroppo si tratta di situazioni frequenti, anche se spesso non identificate chiaramente e per tempo.
Ti sento molto spaventata dall'eventualità che il tuo compagno (persona in cui dovresti riporre la massima fiducia) possa invece farti del male tradendo la tua fiducia e pubblicando delle vostre immagini e video intimi.
Di solito quando in una relazione inizia a instaurarsi della violenza psicologica uno dei sintomi è proprio la sensazione di non essere più padroni delle proprie scelte e di essere ingabbiati in situazioni che non possiamo cambiare, altrimenti per l'appunto subiamo una violenza (in questo caso la pubblicazione di materiale intimo).
Penso che una consulenza psicologica potrebbe aiutarti a fare luce sul tipo di relazione che vivi per capire se è in atto una manipolazione o della violenza psicologica che sta minando la tua autostima e la tua capacità di prendere decisioni.
Inoltre, come diceva il collega, è recentemente stato approvato il reato di Revenge Porn, motivo per cui non deve eventualmente temere di procedere legalmente contro il suo partner se dovesse utilizzare quei materiali contro di lei.
Se desiderassi approfondire contattami pure al 3497848144.
Ti auguro una buona giornata!
Dott.ssa Giorgia Caramma (Padova - Ragusa - online)
www.loradellapsicologia.it

Dott. Marino Donà Inserita il 16/04/2019 - 23:29

Genova
|

Cara Giulia, è recente l'approvazione alla Camera dei Deputati di un disegno di legge che modifichi quanto previsto dal codice penale in materia di divulgazione di video foto a esplicito contenuto sessuale. Ancorché detto decreto non abbia ancora concluso il suo iter giuridico, è comunque già prevista dall'ordinamento italiano una tutela . Inoltre non è così facile pubblicare video o foto di quel tipo perché Youtube e Facebook, ad esempio, hanno predisposto filtri in grado di rilevare contenuti osceni , censurandoli in automatico ed è comunque sempre possibile rivolgersi alle autorità sporgendo denuncia alla Polizia Postale, che attiverà una procedura finalizzata all'oscuramento della pagina, sebbene i tempi non siano molto brevi.
Quanto agli aspetti emotivi e affettivi del rapporto, nonostante l'intesa fisica di cui Lei parla, questa non sembra tuttavia giustificare il proseguimento di una relazione da cui ha solo da perdere. A me pare comunque che lei sia solo infatuata e tuttalpiù emotivamente fragile. Cordialità.