Antonino  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/04/2019

Reggio Calabria

Ho cambiato orientamento sessuale?

Salve sono un ragazzo di 30 anni.ho avuto sempre storie eterosessuali la più lunga e durata 10anni poi ne ho avute tante ma solo sesso.anche se facevo molTo sesso ho fatto sempre uso di pornografia.un giorno mi misi a guardare una trans dotata che si spogliava im un sito e da li mi sono eccitaTo. Ho provato altre volte ed è successo la stessa cosa.da quel giorno sono incominciato i miei problemi.e possibile cambiare orientamento sessuale da un giorno all altro diventare omosessuale?questa cosa mi ha messo molta paura al punto di cercare sempre su internet spiegazioni.queste ultime parlano di omosessualita latente.ma io sono sempre uscito pazzo per le donne adesso nemmeno un bel sedere mi crea erezione voglia ecco ecce.quindi voi che ne pensate ?datemi una mano x favore grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 11/04/2019 - 21:55

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Antonino,
Da ciò che scrive, mi sembra di capire che il suo disagio tragga origine da due ordini di fattori:
1. La donna sembra associata alla consumazione esclusiva di rapporti sessuali ("solo sesso, tanto sesso") in un'accezione eminentemente fisica. Sembra mancare la parte affettiva del rapporto sessuale che rappresenta il vero motore dell'attrazione.
2. Dubbi circa l'orientamento sessuale: secondo le teorie recenti e più accreditate l'orientamento sessuale si organizza su un continuum che va dall'etero all'omossessuale e ciò può dipendere da diversi fattori nella vita della persona. Quindi, sarebbe opportuno approfondire gli aspetti relativi alla sua vita di relazione in generale per potersi pronunciare a riguardo.
Da ciò che ha narrato, mi sembra che i due fattori (concezione di donna e orientamento sessuale) possano essere associati.
Ossia, poiché sembra che il suo focus attentivo sia rappresentato dalla componente fisica (sesso e pornografia) è possibile che l'attrazione si sia spostata ora su uno stimolo nuovo (donna trans) rispetto alle molteplici donne ("ne ho avute tante") con cui la relazione era forse percepita come monotona e ripetitiva, essendo centrata su un rapporto sessuale privo di coinvolgimento emotivo.
Quindi, ciò su cui è importante per lei riflettere è la necessità di trovare stimoli nuovi rappresentata prima dalle innumerevoli relazioni con donne e ora dalla trans.
Come mai, secondo lei, ha bisogno di novità per provare attrazione o interesse?
Che significa per lei interagire con una donna e provare attrazione per lei?
Se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).