Lena  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 08/07/2018

Roma

Mi ha sostituita?

Gentili Dottori,
Mi trovo in un momento molto difficile della mia vita : dopo 5 anni il mio compagno ( 31 anni lui, 29 io ) ha deciso di chiudere la nostra relazione. É stata una chiusura molto dolorosa fatta di pianti e di incapacità a lasciarci andare via. Le motivazioni sono state dettate da una sua crisi personale riguardante i sentimenti ( non so se ti amo ) ma che io attribuisco piu ad una paura ad andare avanti in una relazione che stava evolvendo verso una potenziale convivenza. Io sono stata la sua prima relazione vera, le altre durate si e no qualche mese. Lui é molto attaccato alla famiglia, i genitori stanno insieme ma in continuo e perenne conflitto, è attaccato ai valori, ha pochi amici di cui si fida ed è molto chiuso ed introverso. Io sono l’unica persona con cui si è aperto al 100%, l’unica che ha amato.
Ad un certo punto però ha deciso di smettere di amare, ha deciso che lui non è fatto per avere qualcuno vicino ha deciso che deve stare solo perché non sa pensare per due. Che io meritavo qualcuno che da qui a qualche anno fosse stato certo di volere figli, matrimonio ecc mentre lui non sapeva piu cosa volere. ( premetto che non ho mai fatto pressioni riguardo nessuno di questi argomenti )
A distanza di due settimane dalla rottura mi confessa che dopo una notte “brava” con gli amici é andato a letto con un’altra. Io non mi do pace. Perchè? Come ha potuto? Lo incontro con lei per caso una sera e lui non fa altro che ribadirmi che non conta nulla, che non sarà mai me e che quello che ha provato con me e ciò che eravamo non lo cercherà da nessun’altra parte. Come se avesse deciso che solo con me ha creato quella relazione e quell’intimità e chiusa quella, non cercherà piu questo ma solo cose meno impegnative. Di fatto però frequenta questa persona con assiduità. Capisco che ora con lei è tutto leggero e senza 5 anni di rapporto sulle spalle, ma perchè? Come è possibile che mi abbia gia dimenticata, sostituita? Sono ossessionata da loro due insieme, da lei che si prende la mia vita. Abbiamo fatto per 5 anni molti sacrifici perche non viviamo vicini ed ora che tutto stava per prendere una piega nuova finalmente... crolla tutto. E lui scappa.
mi sento davvero persa. Io sono certa che quello che abbiamo e siamo è ancora li. Anche a livello di intimità le cose sono sempre andate molto bene senza nessun calo di desiderio.
A gennaio mi regala un anello dicendomi di viverci il nostro sogno.. a maggio questo. Si può in 4 mesi cancellare tutto? Perchè questa improvvisa chiusura all’amore? Io vorrei fargli capire che possiamo superare tutto. Ma lui ha gia deciso che non vuole superare è inamovibile. Come si può pero rinunciare ad una persona che si ritiene così importante come sono io per lui e lui per me? E perchè cercare immediato conforto, come un cerotto su una ferita, con un’altra? So che il chiodo schiaccia chiodo è il metodo più facile per non soffrire... ma è Come se 5 anni fossero stati cancellati in un baleno... Lui che in 30 anni ha avuto solo una vera relazione con me, che ero la donna della sua vita, che gli ha fatto capire cosa vuole dire amare. ( parole sue )
È passato un mese ed io non l’ho più cercato. Ma sento che non posso lasciarlo andare via così...senza provae nemmeno a rivederlo e fargli capire che quello che ci lega è ancora li.
Vi ringrazio per il tempo che vorrete dedicarmi.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rebecca Silvia Rossi Inserita il 09/07/2018 - 09:25

Verona
|

Buongiorno Lena, mi spiace che la rottura con il suo ragazzo le susciti così tanto sconforto. Tuttavia, questi momenti di crisi possono essere sfruttati in modo positivo per ragionare su noi stessi. Ad esempio, nel suo caso, mi pare come se avesse investito tutta sè stessa e la sua vita nella relazione... Ma lei dove si colloca? Il partner è sicuramente un pezzo importante della nostra vita ma, a volte, rischia di oscurare noi stessi, i nostri sogni e il nostro senso di realizzazione. E' proprio per questo che alle volte le rotture sono così dirompenti e ci lasciano con un senso di impotenza e mancanza di significato. Mi hanno colpito molto alcune sue frasi, come: "Sono ossessionata da loro due insieme, da lei che si prende la mia vita". Vuol dire che la sua vita era solo lui? Lei ha sicuramente molto altro, ma probabilmente lo ha perso di vista e varrebbe la pena rifocalizzarsi su questo. " Mi sento davvero persa" deve ritrovare sè stessa ma può farlo solo partendo da sè non cercando di ritrovarsi attraverso il suo ex partner o chi per esso! Credo che l'incontro con uno psicologo potrebbe aiutarla in questo processo, che alle volte risulta difficoltoso e confuso... Resto disponibile per questa evenienza o qualsiasi altra informazione. Un caro saluto