Paola  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 30/04/2018

Napoli

Tipo di psicologo da scegliere

Buongiorno,
Vorrei sapere come scegliere il tipo di psicologo da contattare pur non sapendo esattamente che tipo di problema io abbia. So solo che a 36 anni ho un'infelicità diffusa, sbalzi di umore e disorganizzazione estrema praticamente da sempre... Sono letteralmente un disastro sia nella vita affettiva, che familiare che lavorativa.
Eppure in pubblico cerco, e da principio riesco, a far apparire come tutto fosse normale. il tutto condito da attacchi di ansia abbastanza frequenti appena le apparenze iniziano a crollare.
Grazie per la risposta

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 30/04/2018 - 13:43

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Paola,
La scelta di uno psicologo dipende anche dalle aspettative che la persona nutre rispetto alla situazione di consulenza -terapia in generale. Quindi come si immagina la situazione e quanto sia disposta ad affidarsi.
Questi aspetti influiranno in modo significativo sull'eventuale scelta, indipendentemente dall'orientamento o formazione dello psicologo.
Quindi le consiglio di prendersi del tempo in modo da scegliere con calma e piena consapevolezza.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 30/04/2018 - 21:13

Gentile Paola,
Mi spiace per quello che sente e prova. Le consiglio di scegliere un professionista per il quale sente di provare fiducia perchè una buona alleanza è il requisito fondamnetale per la riuscita di un percorso o terapia. L'orientamento del professionista passa in secondo piano soprattutto per i disagi che riporta, si tratta di ambiti in cui i diversi indirizzi hanno ciascuno prove scientifiche a sostegno. Il professionista inoltre struttura un percorso sulla base della persona che ha di fronte sebbene con linee guida diverse.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno

Dott.ssa Irene Albano Inserita il 30/04/2018 - 12:58

Buongiorno Paola,
le suggerisco di scegliere la persona con cui si sente più a suo agio piuttosto che il "tipo" di psicologo. Mi spiego meglio, per quello che descrive al momento, non credo serva una particolare specializzazione. Scelga quindi la persona che le "ispira" o che le hanno consigliato. Sarà il professionista ad indirizzarla verso qualcun'altro se lui o lei non dovesse avere le competenze o la caratteristiche necessarie per la sua problematica.
Le auguro buona ricerca e rimango a disposizione.
Dott.ssa Irene Albano (Corsico, Milano)