Iris domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 01/07/2017

Venezia

Odio verso il mondo

Mi chiamo Iris,e ho un disturbo alquanto brutto.
In molti mi chiesero se sono una ragazza schizoide,e da qui ho cominciato a farmi qualche domanda:se fosse vero?
Provo schifo per tutte le persone che mi stanno attorno,non voglio avere nessun rapporto sociale,e se qualcuno cerca di avercelo con me tento al mandarlo via,a cacciarlo con freddezza.
Adoro stare da sola,in solitudine,e qualsiasi cosa che sento,che non sia sussurrata mi da un forte senso di disagio e rabbia.
Mio padre morì 7 anni fa,ero ancora una bambina di 11 anni.
In terza elementare mi chiesero in molti se fossi autistica per causa del mio comportamento da persona matura.
Sono finita in depressione un sacco di volte:
ci fu una volta in cui questo disturbo durò per circa 2 anni.
Vorrei trovare qualcuno che sapesse darmi la risposta al riguardo del mio comportamento,perché uso questo tipo di "scudo" così crudele per il mio prossimo...
Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Arcangela AnnaRita Savino Inserita il 02/07/2017 - 13:35

Gent.ma Iris,
posso solo osservare dal tuo scritto e dall'uso dei tempi così "diversi" nella stessa frase una scissione di vissuto interiore rispetto agli accaduti menzionati. Menzioni varie possibili patologie che ti sono state ipotizzate ma ti chiedo tu hai mai avuto modo di incontrare uno specialista che ti abbia fatto chiarezza?
Non si può dirti e ne darti in questo contesto e con questi elementi offerti, sicuramente significativi sulla tua vita, una esaustiva risposta. Sicuramente io noto una "divisione" temporale che corrisponde anche ad una semantica psicologica. La condizione in cui senti di viverti deve essere adeguatamente inquadrata e diagnosticata.
Pertanto posso solo che suggerire un percorso terapeutico che abbia lo scopo sia di comprendere il tuo stato di salute, sia di aiutarti nell'acquisizione di abilità sociali e sia di avviare un percorso di analisi psicologica.

Cordialmente,
Dott.ssa ARCANGELA ANNARITA SAVINO