giulia domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 25/06/2016

Amica problematica

Buonasera, ho un'amica che conosco da una vita e ho capito confermando a me stessa solo ora (ha 26 anni) che soffre molto probabilmente di un disturbo schizoide di personalità. Seppur lieve.
È ansiosa, leggermente depressa, piange spesso per cose che lei reputa i suoi problemi, è un po invidiosa, egocentrica e se mi confido con lei di qualcosa tende a confrontarsi con me e far vedere che i miei problemi sono gli stessi che ha lei e che quindi anche io dovrei compatirla e capirla.
Ha una visione distorta della realtà e delle situazioni o avvenimenti che le accadono, per esempio vede uomini innamorati di lei quando invece non è vero, tende ad inventare eventi passati facendoli passare per altro o addirittura non sono proprio mai accaduti. Il fatto piu eclatante per cui credo sviluppi questi sintomi e per un ragazzo che conosciamo entrambe da tantissimi anni per cui a soli 11 anni ha avuto una "cotta " con un rifiuto da parte di lui. ancora oggi dopo tanti anni ne parla come se avessero vissuto una storia d'amore, tutti noi amici di lui e lei conosciamo la realtà. Questa distorsione della realtà la presenta in tutti gli avvenimenti che capitano, infatti ha gravi difficile a rapportarsi con nuove persone che la rifiutano trovandola "strana" . Si contano sulle dita le persone come me che ancora non l'hanno abbandonata perché hanno intuito la presenza di questa patologia. Quando ero piu piccola credevo che la cosa giusta da fare fosse evitarla e trovarmi nuove amicizie. Adesso so che invece va aiutata.
La mia domanda è come posso aiutarla io da amica ed anche come posso convincerla a farsi aiutare da un professionista? Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Lucia Catiuscia Balloi Inserita il 26/06/2016 - 11:01

Buon giorno ,
Ha parlato solo di lei e di come lei la vede, con questi presupposti non si può dare un consiglio. Ognuno di noi può chiedere aiuto solo per se stesso, per cui l' unica cosa che mi sento di dirti è di aiutarla solo se lei lo chiederà.