Giovanna domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 07/11/2017

Perugia

Capirsi

Sono una ragazza di 25 anni che vive in un'altra regione per studio. Ho deciso di scrivere perchè mi sono sempre posta delle domande sulla mia personalità o sull'essere come sono e ogni volta ho evinto che ho la tendenza a rifugiarmi in momenti di tristezza anche se non c'è un'apparente motivo per cui io debba esserlo. Parlando con una persona mi ha detto : " tu sei bravissima a goderti i momenti brutti e hai paura di vivere quelli belli". Questa frase mi ha fatto riflettere parecchio perchè è vero, ho questi momenti, ma non pensavo fossero così visibili ecco. Fondamentalmente sono una ragazza normale, studio , ho amici, esco , si qualche problema ce l'ho ma non siano così determinanti da farmi rifugiare sempre in determinati momenti. Non so cosa voglio chiedere in realtà, voglio solo cercare di capire perchè sono due persone completamente diverse, improvvisamente. Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Veronica Cascone Inserita il 07/11/2017 - 14:30

A volte riflettere su sè stessi, sul proprio passato, sui propri vissuti fa bene; magari mentre lo si fa si piange, non c'è nulla di male. Il punto è che non bisogna restare troppo a lungo su questi pensieri. Può essere utile rielaborare e rivivere mentalmente alcuni stati d'animo o esperienze, ma sapendo che le abbiamo superate, che abbiamo la forza interiore di andare avanti. Probabilmente potrebbe esserci qualche aspetto della sua vita non elaborato che cerca di emergere, osservi il suo comportamento e la sua tristezza, provi a razionalizzarla e a descrivere nero su bianco cosa prova. Se questi episodi continuassero può sempre rivolgersi ad uno specialista nella sua zona. Se ha bisogno di chiarimenti ulteriori può contattarmi. Grazie e Auguri