Arianna domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 13/01/2017

Venezia

Suicidio di una madre

Mia mamma si è suicidata quando io avevo 8 anni. Ora ne ho 18 e premetto che non mi sento depressa, ma c'è un pensiero che mi tormenta spesso. Ho scoperto il suo suicidio solamente 7 anni dopo in quanto nessuno me ne ha mai parlato apertamente e io ho sempre creduto fosse morta in un incidente. Da quando ho l'ho saputo nutro un forte sentimento di odio nei suoi confronti: era la persona su cui avrei dovuto contare sempre ed è stata una delle prime ad abbandonarmi, proprio lei che mi ha dato la vita. Vorrei non odiarla ma non riesco a perdonarla, non riesco a capire come possa essere stata così egoista da scegliere anche per me. Non saprei nemmeno se mettere la categoria 'genitori e figli' ma dal momento che sono anni che non ho una madre non riesco più a sentirmi davvero figlia.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Silvia De Napoli Inserita il 13/01/2017 - 17:13

Cara Arianna, comprendo perfettamente il risentimento che esprimi tra queste poche righe nei riguardi di un episodio tanto traumatico, sarebbe opportuno che al fine di poter comprendere meglio la natura del tuo disagio, della tua rabbia, tu possa confrontarti con un percorso di conoscenza e rielaborazione, non tanto del lutto oramai trascorso da lungo tempo, quanto del trauma che la notizia ha suscitato in te. Ciò non solo per comprendere e ricucire con la figura assente di una madre, ma per permetterti di poter integrare parti di te ora disgregate che necessitano di un supporto per poterti aiutare a completare la tua immagine di donna, figlia e chissà un giorno genitore a tua volta.
Un caro saluto
dr.ssa Silvia De Napoli