Domiziana domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 05/09/2016

Vivo d'ansia

Buongiorno.
Mi chiamo Domiziana e ho 19 anni. Sono sempre stata una persona ansiosa, ma non ai livelli a cui sono arrivata in questo ultimo periodo.
- Paura perenne di deludere chi mi sta attorno (la paura arriva ad un livello talmente elevato che alla fine deludo sempre tutti)
- Dimentico troppe volte, troppe cose
- Paura di perdere rapporti (anche in questo caso, quando la paura raggiunge il picco, ottengo l'effetto contrario e respingo chiunque, in malo modo)
- Paralisi di fronte alle scelte
- Bisogno di affetto, perenne
Risento le conseguenze di tutto questo anche fisicamente: mal di stomaco, mal di testa, tosse nervosa, stanchezza perenne.
Ho solo voglia di dormire. Solo a lavoro riesco a stare un po' meglio.
Delle volte penso di sentirmi meglio e mi costringo ad uscire; poi basta la minima cosa e mi spengo completamente, cominciano i pensieri, aumentano le preoccupazioni e mi sento come schiacciata da un peso enorme.
Non so che fare.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cecilia Rizzi Inserita il 05/09/2016 - 13:11

Buongiorno Domiziana,
mentre leggevo il suo post un pensiero mi circolava nella mente: "che vita pesante e faticosa per una ragazza di 19 anni".
E il mio stomaco si è stretto, forse di una morsa simile alla sua difronte a quelle situazioni che la fanno tanto faticare.
Non ho rirposte pronte, ma alcune domande mi vengono:
Cos'è che ha fatto sì che la vita la spaventasse così tanto?
Perchè è così grande il timore di deludere? Cose accadrebbe se le persone a lei care fossero deluse?
Il percorso della nostra vita, così come i percorsi terapeutici, credo siano fatti di domande importanti che ci dobbiamo porre su noi stessi e sulla nostra storia per cercare di conoscerci meglio e di stare meglio.
Un saluto
dott.ssa Cecilia Rizzi