Ale domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/08/2016

Trento

Identità di genere?

Salve a tutti, sono un ragazz di 19 anni, e da una vita ormai convivo con il mio corpo cosi com'è: un corpo di ragazza. Sin da quando ne ho memeoria ho vissuto la mia vita come un bambinO, gioando con giocattoli maschili, comportandomi come tale. Ho fatto il mio comingout (come ragazzo) quando avevo 14 anni (il mio nome anagrafico non lo uso più da allora) ed ho dovuto affrontare scuola, famiglia e società (lo faccio tutt'ora). Convivo con questo disagio costante, quello di essere nel corpo "sbagliato" ed essere prticolarmente disforico, è la prima volta che scrivo su questo sito/cerco aiuto. L'idea di trovare lavoro mi terrorizza, esco di casa raramente e spesso mi ritrovo a farmi del male (cosa già successa in età tra i 13-17 anni). Dal 2014 la mia vità è diventata invivibile e vi chiedo cortesemente aiuto...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 05/08/2016 - 22:54

Gentile Ale,
a quanto riferisce la sua vita è stata già da vari anni una lotta costante probabilmente in solitudine. Ora però le è diventata più difficile. Capisce bene che da qui non si possa fare molto. Le occorre probabilmente un sostegno che la aiuti ad affrontare le difficoltà quotidiane ed esistenziali, da parte di uno psicologo psicoterapeuta che è la figura sicuramente più indicata per questo scopo.
Una consulenza può discernere quali problematiche sono più urgenti e di conseguenza porre le basi per un cambiamento che migliori la sua vita.
Cordiali saluti