Hyuna domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 31/03/2016

Ansia e apatia

Salve sono una ragazza di 22 anni e ho lasciato l'università da poco questa situazione mi ha portata a sentirmi persa. E' iniziato tutto un mese fa con delle crisi di ansia, pianto. La prima settimana ero sempre triste, non facevo niente e mi sono allontanata dalle mie cose. La musica è tutta la mia vita ma non riesco più ad appassionarmi come prima, a sentirmi coinvolta. In più mi piaceva un ragazzo e prima della crisi provavo cose forti per lui, ora invece sembra tutto sparito da un giorno all'altro. Com'è possibile? Forse è questa situazione che mi rende così? Io non voglio allontanarmi dalle mie passioni. Penso di essere anche apatica potrebbe essere questa la causa di queste emozioni "sparite". Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 01/04/2016 - 16:58

Napoli
|

Cara Hyuna , effettivamente occorrerebbe capire cos'altro è successo nella sua vita, a cosa può collegare questo suo modo di sentirsi. Da quello che scrive mi sembra che se ne siano andati i colori dalla sua vita, ma quale interruttore ha fatto succedere questo? Capirlo può esserle utile per ritrovarli.
Un caro saluto,
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa, Psicoterapeuta - Napoli

Dott. Simone Negrini Inserita il 31/03/2016 - 17:48

Buonasera,
Per rispondere alla sua richiesta sarebbe importante avere dettagli circa la motivazione che l'ha portata a lasciare l'università e sopratutto se ha attualmente dei progetti alternativi.Da quello che scrive comunque si può ipotizzare che questo stato di ansia,apatia, ed abbassamento del tono dell'umore siano dovuti al periodo di cambiamenti che sta attraversando e che l'ha destabilizzata,esacerbando questi sintomi.Il consiglio che posso darle è quello di non aspettare troppo e di rivolgersi personalmente ad un collega,almeno a livello di primo colloquio, che possa aiutarla a far luce e poi eventualmente ad affrontare e a superare questo momento così difficile per lei.

Saluti,
Dott. Simone Negrini,
Psicologo clinico.Bologna.