Chiara domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 08/03/2016

Soliti incubi

Premetto che soffro di ansia, spesso senza alcun apparente motivo. La sensazione nello stomaco mi soffoca e sto meglio solo uscendo da casa per respirare all'aria aperta.
Sogno spesso di trovare i mobili della casa in cui vivi attualmente con mio marito spostati o dipinti male di altri colori.. Spesso sogno quelli della casa in cui vivevo con i miei genitori prima che si separassero, quando avevo 15 anni, dunque 12anni fa. L'ultimo incubo: Mi sveglio in una casa che è un misto tra le due, e trovo molti mobili spostati in altri punti della casa. Io chiedo a mia mamma come mai, ma lei mi risponde che son sempre stati li. All'inizio rimango stranita ma il numero di cose spostate aumenta ed ogni volta ho la stessa risposta. Mio marito e mia madre iniziano ad arrabbiarsi come se stessi facendo solo "capricci". Quindi inizio a piangere e a dir loro che se hanno davvero ragione(e inizio a crederci) ho bisogno di qualcuno che mi aiuti. Ma non ricevo risposta. Noto anche un lampadario che sta palesemente per cadere il quel momento, ma anche per quello mi dicono che è sempre stato cosi (impossibile perché nel sogno vedevo i cavi del lampadario che si staccavano uno per uno...) ci spostiamo in case di conoscenti, e anche li c'è qualcuno che mi guarda con aria stranita... Anche se non dico nulla mi sento osservata,come se fossi pazza.
Non ho problemi con mamma ne marito. Ho una serie di piccole preoccupazioni come tutti, ma la Mia vita sembra andare verso la direzione giusta... Soffro d'ansia forse per eredità,come mio papà, come mio fratello..
Vorrei capire come evitare questi sogni, perché mi succede spesso, e nel sogno piango tanto, piango disparatamente ma dagli altri ottengo solo rabbia...

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Adele Fortunato Inserita il 08/03/2016 - 15:02

Roma - Nomentana, San Lorenzo, Castro Pretorio
|

Cara Chiara, credo che i sintomi e gli incubi che ci ha descritto segnalino da una parte un periodo di affaticamento e di malessere, dall'altra l'inizio di un momento di esplorazione del tutto nuovo per lei, la voglia di cambiare qualcosa nella sua vita (simbolicamente espressa nel vedere spostati i mobili della sua casa e nel vederli dipinti di altri colori). Lei dice che l'ansia accomuna lei, suo fratello e suo padre, ma non si tratta di una condizione ereditaria, bensì di un modello appreso in famiglia. I sintomi d'ansia possono essere considerati dei campanelli d'allarme, in un contesto di psicoterapia possono divenire l'opportunità per dare voce ad un malessere forse soffocato, camuffato e tenuto nascosto per molto tempo. Un altro elemento che meriterebbe un approfondimento è l'aver sognato una casa che è un misto tra la sua casa del passato e quella attuale e la rabbia che gli altri provano (ma forse anche la sua per non essere creduta e per essere considerata pazza...anche il suo pianto viene ignorato).
Tutto questo meriterebbe un approfondimento ulteriore, i miei sono soltanto degli spunti di riflessione,

un caro saluto,

dott.ssa Fortunato

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 08/03/2016 - 23:48

Salve Chiara,
forse la rabbia che vede nei suo cari nel sogno è la sua. Da quanto tempo fa questi sogni?
Ricorda se sono iniziati dopo un accadimento particolare o altro?
Si sente abbastanza considerata come donna e moglie?
Ci sono tante variabili e raccolta di dati da prendere in considerazione, in poche righe non è facile dare una risposta esauriente.
indubbiamente se ci ha scritto, oltre all'ansia che riferisce, sta vivendo un malessere e cerca risposte e aiuto.
Provi a prendere in considerazione la possibilità di fare una consulenza psicologica.
Resto a disposizione per chiarimenti.
Un caro saluto.
D.ssa. Loredana Ragozzino
Falconara ( An )
Tel. 340 7362653