Ateneo domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 05/10/2015

l'ansia oramai è con me ovunque

Salve..mi presento..sono mirko e ho 22 anni..È oramai da più di un anno ke soffro di forte ansia in qualsiasi momento della giornata e non ce la faccio più. .non sono felice. Sono fidanzato da 7 anni con una ragazza con la quale ho condiviso parte della mia vita (sto con lei da qnd avevo 15 anni).è sempre andato tutto bene tra noi..eravamo felici, fino a quando intorno ai miei 20 anni, qnd abbiamo finito le scuole e lei ha iniziato l universita le nostre strade si sono divise ed io mi sono ritrovato solo con un padre disabile e a dover affrontare tanti problemi della vita ke fino a li non conoscevo..da lì è iniziato tutto..ho iniziato ad avere l ansia in forma leggera prima e non capivo cosa era..poi ho iniziato a dubitare ke la mia ragazza mi tradisse e mi è crollato il mondo addosso..mi sentivo male..non riuscivo a non pensare a lei e più io le stavo addosso più lei si allontanava da me pr il mio comportamento ke non riuscivo a controllare.solo dopo tanto tempo ho capito ke era un problema mio e ke lei era sincera e nn mi aveva fatto nulla di tutto ciò..erano le mie ossessioni ke avevano rovinato il rapporto..solo ke qnd me ne resi conto ormai era troppo tardi..perché mentre lei ora pensava a me perché nn ero più fissato e le avevo spiegato ke era colpa mia e ke erano state mie fissazioni, io oramai non provavo più nulla e me ne andai in depressione e apatia, perche non riuscivo ad accettare ke non l amavo più e ke quel sentimento era svanito..ora a distanza di tempo mi è rimasta ansia continua ke non svanisce più. ...io mi kiedo se è dovuta perché sto ancora con lei visto ke alcuni momenti mi viene in mente di lasciarla ma non ci riesco..premetto ke ho fatto uso di sostanze stupefacenti nel corso degli anni...so ke altre ragazze come lei non esistono e non riuscirei a trovarne..ma sento dentro ke non credo di amarla più. ..secondo lei dottore questa ansia è dovuta al fatto ke sto ancora con lei e penso a cose oramai passate???
kiedo scusa per la scrittura e per il testo lunghissimo..ma ho bisogno di aiuto...grazie per le risposte..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Martina Fabbrizzi Inserita il 06/10/2015 - 08:03

Empoli
|

Gentile Ateneo,
comprendo la sua sofferenza, molto spesso l'ansia si manifesta come un segnale, un blocco tra una situazione che facciamo fatica a lasciare andare e il nuovo, ma non è detto che sia il suo caso. La sua sofferenza potrebbe dipendere da molte cose, dalla pressione del cambiamento, dalle difficoltà della sua situazione familiare...
Nella storia con la sua fidanzata sembra indeciso e questa indecisione porta sofferenza, quello che le consiglio è di fare chiarezza con se stesso per capire quello che vuole.
Ha mai pensato di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona così da poter approfondire? Credo che le farebbe bene...
Con i migliori auguri

Dott.ssa Martina Fabbrizzi
(Firenze/Empoli)