Liliana  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 25/02/2021

Milano

Misofobia grave

Buonasera, soffro di una grave forma di doc da contaminazione che mi sta portando a pensieri autolesionisti. Ho paura di entrare a contatto con la saliva altrui, non con i germi ma solo con la saliva. Infatti non ho paura di ammalarmi, ma di "sporcarmi". Questo mi porta ad una vita impossibile, sempre a tenere tutto sotto controllo, a stare attenta a non toccare le superfici ad aver paura di toccare oggetti altrui. Ormai sono relegata in camera mia. Come uscirne?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Helen Fioretti Inserita il 26/02/2021 - 18:18

Roma - Prenestina, Casilina, Quadraro, Pigneto
|

Non ho ben compreso se lei già sia in trattamento per questo disturbo e la situazione stia peggiorando comunque oppure sia consapevole del problema ma senza essersi rivolta a uno specialista in tempi recenti.
In entrambi i casi è necessario che intraprenda o riveda la cura che sta facendo.
Una terapia cognitiva comportamentale ed eventualmente anche un supporto farmacologico dovrebbero attenuare il disturbo.
il doc, come lei sa è molto limitante e causa profonda sofferenza. Una forte opposizione alla cura è spesso uno dei sintomi inconsapevoli del doc. Anche la paura di investire economicamente per visite o terapie può essere un sintomo scaturito all'acuirsi della gravità del disturbo.
La invito a non temporeggiare ulteriormente in quanto oltre a quelle già indicate ( terapia e supporto farmacologico) non ci sono altre strade.
Un caro saluto
Dott.ssa Helen Fioretti (roma)

Dott.ssa Valentina Bennati Inserita il 01/03/2021 - 09:04

Lucca
|

Buongiorno Liliana, mi trovo d'accordo con quanto scritto dalle colleghe, sarebbe importante che iniziasse un percorso di psicoterapia. Potrebbe iniziare anche online, se la cosa la spaventa meno, per avere un iniziale approccio che le permetta di farsi aiutare in tempi brevi e poi continuare in studio perché dal punto di vista terapeutico è fondamentale che sperimenti la relazione di persona prima in studio e questo poi le farà da specchio con il resto del mondo. Le consiglio inoltre di leggere il libro "Il DOC Chisciotte" di Antonio Nisi, può aiutarla a capire le possibili cause e i possibili fattori di mantenimento della sua difficoltà. E' un ottimo libro che la può accompagnare nella scelta del percorso psicoterapico e può tranquillamente affiancarlo. Le faccio un grande in bocca al lupo!! Dr.ssa Valentina Bennati

Dott.ssa Alessandra Melli Inserita il 25/02/2021 - 23:12

Mestrino
|

Buonasera Liliana,
la terapia con maggiori evidenze di efficacia nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo è la terapia cognitivo comportamentale. Si affidi ad un professionista della sua zona che possa innanzitutto validare questa ipotesi diagnostica e strutturare una proposta di trattamento.

Cordialmente

dott.ssa Alessandra Melli