anna  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 20/01/2021

Verona

Togliere la pelle delle labbra

È un mese che ogni tanto mi tolgo la pelle delle labbra, ultimamente lo faccio almeno 5 volte al giorno.
Mi tolgo la pelle fino a far uscire sangue per poi far cadere la goccia su un foglio. Esatto ho un foglio con il mio sangue. Non so il motivo del perché io faccia questa cosa ma mi da un senso di calma.
Volevo sapere se c’è un motivo preciso di solito e come posso superarlo.
Grazie.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Matteo Radavelli Inserita il 21/01/2021 - 15:04

Arcore
|

Buonasera Anna,
il consiglio che sento di darle è sfruttare la forza che ha avuto per scrivere e chiedere un consiglio qui per contattare un professionista. Il comportamento che mette in atto sicuramente ci racconta che potrebbe esserci qualcosa da approfondire, soprattutto se sta avvertendo la necessità di superarlo. Si fidi e si affidi ad un professionista con il quale poter approfondire le motivazioni.
Resto a sua disposizione,
Dr. Matteo Radavelli

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 20/01/2021 - 15:28

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Anna,
Da ciò che narra, il comportamento che ha descritto si configura come un atto autolesionistico, una sorta di punizione nei confronti di Anna.
Una punizione di cui lei conserva una traccia tangibile ("un foglio con il mio sangue").
Come mai, secondo lei, è necessario punire Anna? Di cosa o verso chi si sente colpevole?
Una volta compresi questi aspetti, sarà possibile capire come mai ciò avvenga e da lì pianificare una strategia.
Considerando che trae un "senso di calma" dal ferirsi, quindi è un atto autoterapeutico, è necessario conprenderne le motivazioni profonde per fare in modo che Anna possa rinunciare ad un comportamento che, di fatto, ha un esito positivo (cioè la "calma").
Detto ciò, comprende bene che la dinamica del suo comportamento è molto articolata. Perciò, se desidera risolvere la sua situazione, è necessario che si rivolga ad uno psicoterapeuta che la aiuti a fare maggiore chiarezza dentro di sé.
Un caro saluto.
Dott. ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Katarina Faggionato Inserita il 20/01/2021 - 12:13

Cara Anna,
non c'è un solito, ogni persona è diversa e si comporta spinta dalle proprie emozioni. Potrebbe essere l'ansia, ma è solo una delle ipotesi. Bisognerebbe parlare con Lei per capire, comprendere meglio il senso di calma di cui ha bisogno. Solo dopo si può cominciare a ragionare sul da farsi per superarlo.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato