Roberto  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 14/03/2019

Teramo

Lieve Balbuzie

Soffro di una lieve balbuzie, a volte mi capita di non riuscire a dire una parola specifica che comunque varia sempre
Come capire la natura di questa cosa? Quali sono eventuali rimedi?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 15/03/2019 - 08:56

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Roberto,
da ciò che ha narrato, sembra che si tratti di una balbuzie definita di tipo clonico, in cui si verifica, appunto, la ripetizione di una parola o sillaba.
Per capire "la natura di questa cosa" è necessario innanzitutto sapere se ne soffre fin dall'età infantile (di solito il disturbo compare tra i 2 e i 6 anni) oppure è insorta in età successive come conseguenza di paure e/o forti emozioni.
A seconda dell'età di insorgenza, si possono proporre interventi diversi.
In ogni caso, la balbuzie può essere efficacemente trattata in due modi:
1. Logopedia: una terapia che si fonda su esercizi di regolazione della respirazione e di rilassamento muscolare, oltre che sulla modulazione dell'espressione linguistica. In questo modo, si lavora sull'aspetto comportamentale della balbuzie.
2. Psicoterapia: al di là del tipo di balbuzie e dell'età di insorgenza, l'elemento comune a tutte le balbuzie è un disturbo d'ansia sottostante che si manifesta appunto nella difficoltà ad articolare le parole in modo fluido. Quindi, per andare alla radice del problema e risolverlo in modo definitivo, è necessario comprendere quali siano i meccanismi ansiosi che lo hanno innescato e lo mantengono attivo.
Valuti le due opzioni e decida quale possa essere quella più adeguata a lei.
Un caro saluto.
Dott. ssa Anna Marcella Pisani (Roma).