Perdere peso senza perdere il sorriso

Pubblicato il 7 febbraio, 2018  / Alimentazione
Perdere peso senza perdere il sorriso

In vista della prossima estate molte persone mi stanno chiedendo consigli per dimagrire senza perdere il sorriso. Come fare?

Cominciamo dall’inizio… perché si vuole dimagrire? Quanti chili vogliamo perdere? A cosa possiamo rinunciare e a che cosa invece teniamo? Conosco una persona che ha detto alla propria dietista che non voleva in alcun modo rinunciare al cappuccino e brioche della mattina. Quello è un momento importante per lei, il suo quarto d’ora al giorno di relax mattutino, in compagnia e sempre nello stesso bar. E così la dietista l’ha accontentata e ha cercato di confezionarle una dieta adatta alle sue richieste.

Io direi di partire da questo: poniamoci degli obiettivi realizzabili, da raggiungere in un tempo ragionevole, dividendo l’obiettivo in piccoli passi o mini-obiettivi. 5 kg da perdere in 5 mesi sono difficili, ma se dividiamo il compito in 1 kg al mese già sembra più facile. E poi decidiamo dei premi da darci per ogni piccolo obiettivo raggiunto.

Il passo successivo è questo: chi ci può aiutare e chi invece ci ostacola? Cosa ci fa sentire il bisogno di mangiare e cosa invece ce lo toglie? Quando mangiamo di più e perché? Un’altra persona mi ha raccontato che quando pensa alla sua ex compagna si tuffa nella cioccolata. Un’altra invece mi ha detto che mangia quando è da sola, quando si annoia. Un’altra si sveglia di notte e svuota il frigorifero. Individuare i momenti difficili è il primo passo per superarli. Per capire i nostri bisogni e trovare il giusto modo per soddisfarli.

E poi…. E poi non siamo soli! Fare una dieta assieme al proprio partner è più facile, andare a fare una passeggiata con un’amica è più piacevole, chiedere consiglio a una dietista o a uno psicoterapeuta è saggio soprattutto quando i chili da perdere sono molti o abbiamo provato molte diete ma senza risultato.