Giorgia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 05/07/2017

Torino

Aborto spontaneo...

Buongiorno, ho 23 anni sono un infermiera.
Circa due mesi fa ho scoperto di essere incinta, dopo un iniziale panico e spavento l'ho comunicato al papà del bambino, con cui mi frequentavo più o meno da 5 mesi.
La nostra relazione è stata sempre orientata sul fatto che lui non volesse impegnarsi sul serio e io (che piano piano ho capito di tenere tantissimo a lui) ho accettato questa situazione pur di stargli accanto.
Lui è sempre stato possessivo e geloso in questi mesi ma non ha mai dimostrato niente di più nei miei confronti, nonostante tutto io non c'è la.facevo a chiudere la.relazione.
Dopo aver scoperto di essere incinta lui ha fatto tantissime pressioni per farmi abortire, ma io alla fine ho scelto di portare avanti la gravidanza.
Lui si è arrabbiato, mi ha detto che ero un egoista e che gli stavo rovinando la vita.
Io gli ho detto di non preoccuparsi, che questa era una mia scelta e se lui non voleva non lo avrei mai coinvolto.
Purtroppo arrivata alla 9 settimana (circa una settimana fa) ho scoperto durante una visita di controllo di aver avuto un aborto spontaneo interno.
Mi è crollato il mondo addosso e nonostante tutto io avevo bisogno del suo sostegno, che ancora una volta non c'è stato.
Mi ha detto che gli dispiaceva, che aveva pianto per quello che era successo ma nulla.di più.
Dopo l'intervento per l'espulsione del feto l'ho visto ancora una volta e mi ha confessato che da quando ho deciso di.portare avanti la gravidanza lui ha cominciato a frequentare altre due ragazze.
Questa cosa, assieme alla perdita del mio bambino mi ha totalmente distrutta.
Sono sempre arrabbiata, nervosa, agitata e mi sento un fallimento su tutti i fronti. La cosa peggiore di tutte è che lui mi.manca, io nonostante tutto lo vorrei ancora qui e non capisco come faccio a desiderare di avere accanto una persona del.genere.
Premetto di essere una ragazza che avuto sempre qualche problema di autostima e insicurezza, ma questa volta è veramente dura.
Non riesco a superare la perdita di questo bambino che.mi.manca ogni giorno di più ma anche di questa.persona che mi ha fatto solo del male.
Aiutatemi vi prego...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 05/07/2017 - 09:34

Cara Giorgia,
sicuramente affronti un periodo difficile per diversi motivi. Concediti del tempo per elaborare la perdita che hai dovuto affrontare. Per quanto riguarda il ragazzo di cui sembri innamorata purtroppo dagli elementi che riporti sembra non essere affidabile e non essere quella fonte di gioia e supporto che un compagno dovrebbe rappresentare. Prova a pensare se la sua presenza nella tua vita ti rende felice o al contrario ti causa solo sofferenza. Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un professionista che ti possa aiutare in questo momento di difficoltà.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)