enza domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/12/2014

Bari

l'uomo che fugge da una relazione

buongiorno a tutti, sono una ragazza di 22 anni, e fin'ora in campo sentimentale non ho mai avuto problemi se non quello di incontrare persone sbagliate. circa 3 mesi fa ho incontrato un ragazzo, che nonostante non fosse della mia città,dopo varie chiamate,messaggi,ha deciso di incontrarmi,proprio perchè sembravamo fatti l'uno per l'altra.( adesso mi chiedo,se un ragazzo ha cattive intenzioni,di certo non fa tutti quei km per andare da una ragazza qualunque)ci siamo incontrati,innamorati l'uno dell'altra,ci sentivamo sempre,eravamo l'uno il sostegno dell'altro,mai un litigio,ne un disaccordo,finchè un bel giorno lui ha deciso di non farsi sentire piu da un momento all'altro. solo dopo 11 giorni,dopo averlo chiamato senza avere una risposta,altrettanti messaggi,tramite il suo amico vengo a sapere che senza un motivo,lui non vuole piu sentirmi,solo perchè ha da fare tante cose, e ha problemi in corso, il tutto senza tenermi presente,quasi non fossi mai esistita per questa persona. Ovviamente il dolore per me è stato indescrivibile, mi ha portato a non avere piu fame,ne sonno,ne voglia di far nulla,con mille punti interrogativi che tutt'ora mi tormentano. perchè mi ha fatto del male in questa maniera senza che io gli abbia fatto nulla????

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 11/01/2015 - 14:44

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile Enza,

i motivi potrebbero essere tanti ma adesso le sarebbe più utile concentrarsi su di sè e non lambiccarsi più il cervello alla ricerca di possibili spiegazioni.

Un caro saluto

Dr.ssa Valentina Nappo
Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
Napoli - San Giuseppe Ves.no (NA) - Pompei (NA)
www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Patrizia Tummolo Inserita il 12/01/2015 - 15:36

Cara Enza,
è molto interessante la sua introduzione: "fin'ora in campo sentimentale non ho mai avuto problemi se non quello di incontrare persone sbagliate".
Lei parla di un rapporto intenso e complice, ma basato sulla distanza fisica. Gestire la vicinanza affettiva e distanza fisica è spesso molto complesso e richiede un impegno da entrambe le parti molto intenso.
Forse dovrebbe ripartire da sè, e magari con l'aiuto di uno specialista, provare a capire quali sono le persone più giuste per lei così da non rischiare continuamente di incontrarne solo di sbagliate.
Resto a disposizione.
Dott.ssa Patrizia Tummolo