Tina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 08/06/2017

Crisi in coppia

Buona sera, sono una signora di 31 anni, sono sposata da 4 anni con mio marito, siamo insieme da 5 anni. Io amo tantissimo mio marito è penso che anche lui ama me, il problema è che abbiamo liti troppo forti, litighiamo per niente e stiamo giorni senza parlare. Quando litighiamo e non parliamo dormiamo anche nelle stanze separate e questa situazione va avanti anche x una settimana, ho scoperto che mio marito in questi casi guarda video porno. Sono stata malissimo e mi sono sentita ferita. Li ho pregato di non farlo più e di non andare a dormire più nel divano quando litighiamo ma da 5 anni le.cose vanno avanti così. Adesso sono in cinta, sono nel 6 mese e abbiamo litigato di brutto x nulla due volte in meno di un.mese, mi ha detto tantissime.cose brutte, dormiamo separati e lui continua a vedere video porno. Io sto soffrendo tantissimo perché in questo momenti più che mai ho bisogno di un po di tranquillità e di avere lui vicino e di sentire il suo amore. Io non ce la faccio più, non so cosa fare ma sto impazzendo. Vi prego di aiutarmi. In attesa di un vostro consiglio. Grazie mille e buona serata.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Silvia De Napoli Inserita il 10/06/2017 - 04:57

Cara Tina,
concordo pienamente su ciò che ha anticipato la collega precedentemente. Le discussioni all'interno di una relazione molto intima come la vostra sono abbastanza consuete diventano problematiche quando si trasformano in conflitti atti a ferire l'altro, il dormire separati, sin dal principio, ha rappresentato una forma sia di difesa personale ma soprattutto di attacco aggressivo verso l'altro, un atto per ferire. Quando il conflitto prosegue, senza che nessuno dei due faccia nulla per disinnescare ciò che sta avvenendo il tiro si alza sempre di più, ecco perchè sarebbe utile che vi rivolgeste a qualcuno che possa supportarvi soprattutto in questa fase in cui state per diventare genitori, per poter assumere questo ruolo nel modo più responsabile e sano possibile.
Infine, per ciò che riguarda il video pornografici, cosa ti ferisce nel fatto che tuo marito li guardi, quali sono i tuoi pensieri a questo riguardo, e soprattutto il ruolo che hanno all'interno del vostro conflitto per lui qual'è? Poter chiarire i vostri comportamenti così da evitare interpretazioni dell'altro che portano a naturali fraintendimenti in cui ci si ferisce soli.
Spero che tu possa coinvolgere tuo marito in un percorso di conoscenza e salvaguardia del vostro rapporto.
dr.ssa Silvia De Napoli
Psicoterapia - Psicosessuologa
3492628760 - Roma

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 09/06/2017 - 14:55

Cara Tina,
da quello che mi dice credo che tra di voi ci siano molte cose taciute che riguardano i vostri bisogni e come vi sentite dentro, nel profondo. Non è facile litigare, esiste il conflitto distruttivo fatto di insulti, urla, accuse ed in cui si parla tanto di ciò che è successo, di come l'altro si è comportato e di come si sarebbe dovuto comportare e c'è poi il conflitto costruttivo in cui è possibile esprimere il proprio punto di vista senza attaccare l'altro e soprattutto comunicando come ci si è sentiti in una data situazione, cosa si sta provando in quel momento e quali sono i propri bisogni. Quest'ultimo tipo di conflitto non ha lo scopo di vincere sull'altro, ma di far vincere la relazione, di cogliere in un fatto contingente la possibilità di conoscersi e farsi conoscere sempre un pò di più dall'altro per migliorare lo stare insieme. Mi domando quanto vi concedete di accedere a questo secondo tipo di conflitto e quanto invece usiate il litigio per ferire l'altro con le parole o con i fatti. Vi consiglio di aprire delle finestre di dialogo più autentiche, magari anche con un breve percorso di coppia, per poter parlare effettivamente di cosa provate e di cosa c'è dietro quest'abitudine del vedere film porno dopo un litigio, con l'unico obiettivo di migliorarvi reciprocamente e migliorare la vostra relazione.
Un caro saluto
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa e Psicoterapeuta Relazionale e Familiare
Napoli - 328 0273833