Laura domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 24/01/2017

Bari

Ho un crollo emotivo

Sono innamorata di un uomo sposato da tre anni. Ho 24 anni e lui 47. Lavoriamo insieme e ha tentato in tutti i modi di sedurmi e alla fine ci è riuscito. Prima di me ha avuto tantissime altre relazioni solo occasionali perché lui ama la moglie e non ha mai accennato a lasciarla. È iniziata la nostra storia solo sessuale e dopo poco mi sono innamorata. Penso di non aver mai vissuto un amore così grande nonostante prima di conoscerlo fossi stata sei anni con un ragazzo che credevo di amare. Ho vissuto delle emozioni inspiegabili, l'ho amato fino all'impossibile ho sacrificato ogni cosa per lui, per la sua felicità. Sono stata costretta a guardarlo nella sua felicità familiare senza poter dire nulla. Lui nel frattempo ha cominciato a volermi bene e a consigliarmi di staccarmi da lui. Ci abbiamo provato mille volte ma io torno sempre sui miei passi. Penso sempre a lui. Non riesco più a studiare e fare esami, non voglio lasciare il lavoro perché almeno quello mi tiene vicina a lui, sono diventata una persona senza interessi. Amo solo lui. Stasera mi ha ribadito che si è stancato di tradire la moglie che vuole essere una persona normale con dei principi. Io non so più cosa fare. Sento che sto sprecando la mia vita ma non riesco a reagire. Passo giorni interi a piangere e ad interrogarmi su come uscirne. Mi sento in un tunnel. Vedo tutto nero e comincio a sentirmi instabile. Come si riesce a dimenticare e andare avanti? Pensare alla mia vita? Sto malissimo

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 25/01/2017 - 08:43

Cara Laura,
lei 24 anni , lui 47, potrebbe essere suo padre , ci ha mai pensato? O

Dott.ssa Claudia Frandi Inserita il 26/01/2017 - 07:52

Salve Laura,
Pone delle domande giustissime. In realtà le pone a sé stessa. Ma c'è ne sono ancora molte altre. Per esempio :cosa la tiene legata?cosa rappresenta per lei questo legame? Che immagine quest uomo le restituisce di sé stessa e tanto altro ancora. A volte è utile trovare una voce con cui dialogare per scoprire nuove soluzioni. Ci pensi. Nel caso un percorso con uno psicoterapeuta può essere utile. Buona giornata