Ile05 domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 06/09/2014

Udine

Mio marito insistente

Salve, ho 38 anni e sono sposata da 12 anni con mio marito. Siamo una coppia molto unita e abbiamo due figli. Mi marito da un po' di mesi mi stressa con proposte diciamo indecenti di ogni tipo, lui è' sempre stato molto geloso di me adesso mi ritrovo un marito molto aperto a nuove esperienze. La nostra vita sessuale e molto attiva e molto piacevole x entrambi ma da qlc tempo sembra nn bastargli più! Le fantasie che usiamo durante il rapporto ci aiutano molto nel provare più piacere ovviamente usando l'immaginazione e' molto facile, ma lui adesso si è messo in testa che dobbiamo usare una terza persona nn che faccia sesso con noi ma che ad esempio io mi devo messaggiare con qst persona con msg molto espliciti e mio marito si eccita! A me sinceramente nn fa nessun effetto anzi un po' mi infastidisce ma per non farlo arrabbiare ogni tanto lo faccio! Lui dice che ci può aiutare ad aprirci di più io nn la penso come lui!
Io voglio sapere se tutti quello che facciamo e' normale in una coppia collaudata come la nostra? Lui dice di si, io nn lo so per questo chiedo a voi un consiglio! Cioè dopo tanti anni e' normale aprirsi su altri fronti per nn perdere la passione?
Ci può servire? Per voi siamo una coppia normale con problematiche normali o mio marito e' impazzito? Aspetto con ansia una vostra gentile risposta!
Grazie.

  7 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Francesca Minniti Inserita il 25/09/2014 - 11:15

Gentilissima Ile05,

dalle Sue parole si avverte un certo timore e disappunto rispetto alle proposte avanzate da Suo marito. In ogni campo e in particolare in quello sessuale risulta arduo se non impossibile definire ciò che è normale e ciò che non lo è.
Più che altro per ogni individuo ed ogni coppia risulta importante capire cosa da piacere e cosa no. Dalla Sua descrizione mi sembra di capire che le fantasie del Suo partner non Le rechino piacere ma anzi fomentino confusione e smarrimento, pertanto potrebbe essere utile fare chiarezza su questo aspetto.
Nel caso fosse intenzionata a rivolgersi ad uno specialista, dal 29/09 al 4/10 parte la Settimana del Benessere Sessuale durante la quale molti specialisti offrono una consulenza gratuita presso i propri studi. Sul sito della FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica) può reperire tutte le informazioni e nel caso individuare uno specialista vicino a casa Sua.

Sperando di esserLe stata in parte utile, Le porgo i più cordiali saluti.

Minniti Valentina

Dott.ssa Judy Esposito Inserita il 08/10/2014 - 13:24

Gentilissima Ile05,
generalmente la coppia vive l'esperienza erotico-sessuale all'interno di particolari schematismi, dove il piacere diventa ritualizzato e insoddisfacente. Da ciò si può comprendere come risulta importante cercare di osservare la sessualità di coppia da una prospettiva molto più ampia, giocando insieme, attivando fantasie erotiche e riscoprendo nuovi desideri. Dalla situazione che lei sta descrivendo mi sembra di capire che suo marito stia cercando di inserire la vostra sessualità in una prospettiva un po più estrema. All'interno della coppia, talvolta la sperimentazione di alcune forme di tradimento non è vissuta come un'esperienza negativa; anzi ciò permetterebbe alla coppia di liberarsi da certe forme di gelosia, confermando la fiducia ed il rispetto reciproco. Ma alla base di una sessualità "estrema" dev'esserci la consensualità di entrambi i partner, cosa che nel suo caso non c'è. E' importante che lei comunichi con suo marito, presentandogli il disagio che lei sta provando in questa situazione, l'accondiscendere controvoglia a determinate fantasie non farà altro che provocare ulteriori danni alla coppia.
Sperando di esserLe stata utile, Le porgo i più cordiali saluti.

Dott.ssa Judy Esposito, Psicologa e Consulente Sessuale

Dott. Gianni D'Arcangelo Inserita il 03/10/2014 - 14:48

Le fantasie sono la dimostrazione della vitalità e della continua azione creativa della psiche. La sessualità è il luogo dove l'energia psichica è maggiormente concentrata e in essa dunque si esplica in tutto il suo potenziale creativo.
La questione è se la vostra relazione si accorda, in questo momento, su queste fantasie e se ciò e per lei tollerabile e gratificante.
Dott. Gianni D'Arcangelo

Dott.ssa laura marrucci Inserita il 28/09/2014 - 18:53

Gentile lle05,
la sessualità normale è quella che non supera alcuni limiti, come, ad esempio, quello del coinvolgimento dei minori, dell'uso della violenza o del coinvolgimento di persone non consenzienti.
Il consiglio che mi sento di darle è di rimanere in contatto, di ascoltare, le sue sensazioni (le piace oppure no? Se non le piace, se la “infastidisce” - come dice lei - perchè lo fa? Quanto la condiziona la paura di “farlo arrabbiare”? Se si arrabbia che succede?); e di vigilare sulle reazioni di suo marito in caso di rifiuto, da parte sua, a sottostare alle sue richieste.
Molte cose sono lecite nel rapporto di coppia, purchè siamo daccordo entrambi o, almeno, che se ne possa parlare!

Dott. Artabano Febo Inserita il 24/09/2014 - 11:07

Ciao, la gelosia che aveva tuo marito indica che lui in passato ha avuto esperienze di tradimenti reali o presunti che inconsciamente vuole rivivere emotivamente. Ritengo che sia opportuno rivolgersi a un Sessuologo Psicoterapeuta che utilizzi l'Ipnosi Terapia Vigile per " resettare il suo vissuto " e il suo " pensiero Disfunzionale " che lo induce a pretendere da te certi comportamenti sessuali e " delegare " una terza persona il suo eccitamento sessuale. Ciao, rimango a tua disposizione su Skipe. Dr. Febo Artabano. Sessuologo, Psicologo, Psicoterapeuta, Ipnologo. www.feboartabano.eu

Dott.ssa Roberta Cacioppo Inserita il 24/09/2014 - 07:51

Gentile Ile05,
ogni coppia gestisce la propria sessualità in funzione dei desideri di ciascuno e anche della qualità della comunicazione affettiva e dell'intimità.
Non è possibile certamente stabilire se ci sia "normalità" o meno... concetto peraltro evitabile quando si affrontano temi psicologici.
La questione tra voi in questo momento sembra quella di essere sintonizzati su 2 lunghezze d'onda un po' differenti.
Potrebbe essere utile rivolgersi a uno psicologo sessuologo per fare qualche colloquio durante il quale approfondire e condividere con l'aiuto di un esperto le vostre emozioni rispetto alla delicata fase che state attraversando,

Dott. paolo zucconi Inserita il 24/09/2014 - 06:28

potrebbe anche essere che il marito abbia qualche "problema". Tuttavia conviene che lei si rechi da un capace sessuologo clinico a spiegare quanto le succede e delineare anche le caratteristiche del marito. Se poi il marito ha qualche problema allora sarà cura del terapeuta fare in modo che suo marita passi alla attenzione clinica. per la sua serenità. C'è comunque nel rapporto qualcosa che non va bene.
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine