Marina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 15/07/2016

Lecce

Mi sento troppo ossessiva

Salve, sono Marina e ho 19 anni. Da 9 mesi ho una relazione con un ragazzo...in realtà la nostra storia è iniziata non ufficialmente più di un anno fa, ma dato che eravamo compagni di classe abbiamo inizialmente preferito non diffondere la notizia. Siamo iscritti entrambi alla stessa università e perciò quest'anno accademico abbiamo vissuto nella stessa città (a circa un'ora dal nostro paese d'origine). Questo mi ha dato un motivo in più per legami a lui e fare di lui la mia unica ragione di vita..spesso abbiamo trascorso le notti insieme e io mi sono "abituata" a quella vita che mi rendeva tanto felice. Ora siamo ritornati nei nostri paesi (a circa 15 minuti l'uno dall'altro) e non ci sono più le giornate passate insieme a cucinare, pranzare, studiare e dormire insieme e tutto ciò mi manca. Lui ha una comitiva di amici con la quale esce tutte le sere, io esco raramente e questo mi distrugge, vorrei che passasse le serate con me, vorrei che mi chiedesse ogni giorno di trascorrere del tempo insieme, ma lui ha altri impegni nella sua vita mentre per me esiste solo e unicamente lui. Non riesco ad essere felice quando lui la sera esce con i suoi amici e io sto a casa stesa sul letto a pensare a lui e ad aspettare un suo messaggio. Mi servirebbe un consiglio per cambiare atteggiamento, iniziare ad essere felice nonostante lui non stia al mio fianco..spero di essere stata chiara e vi ringrazio per l'ascolto.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 16/07/2016 - 17:59

Gentile Marina,
capisco la giovane età, ma una relazione richiede di essere coltivata. E' certa di relazionarsi correttamente con questo ragazzo? di non pretendere le attenzioni che le competono?
Una consulenza potrebbe chiarire questi interrogativi, ovvero capire se la sua sia una richiesta esagerata o invece fondata e porre le basi per una soluzione del problema. Basta un solo colloquio per inquadrare la situazione e suggerire soluzioni adeguate.
cordiali saluti

Dott.ssa Lucia Ianne Inserita il 20/10/2016 - 15:15

Salve Marina, prima di tutto potrebbe cambiare il suo punto di vista e la sua prospettiva di vita considerandosi come persona degna d'amore e di felicità, ed in diritto di essere ascoltata dal suo compagno. A volte gli spazi con persone esterne alla coppia servono per dare luce e nuova vita alla relazione in due. iniziando con il chiedere lei che cosa vorrebbe per essere felice forse l'altra persona riuscirebbe a vedere un pò di più le sue necessità e magari a venirle incontro. Per essere felice le basta poco, basta impeggnarsi in attività che non necessitano per forza della presenza del suo fidanzato, inizi a pensare a sè stessa, ad essere più forte per portare nuova linfa alla coppia. per i suoi comportamenti si dovrebbero valutare e vedere cosa può fare di concreto. buona fortuna.

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 15/07/2016 - 08:45

Buongiorno Marina, se consideri il tuo ragazzo come il tuo unico riferimento, è perfettamente normale avere questo tipo di atteggiamento. Per cambiare, quindi, dovresti sviluppare maggiormente le tue relazioni sociali, uscire di più, dedicarti di più a degli hobby e ad altre attività, in modo da avere anche tu degli spazi e dei momenti di benessere anche al di fuori di questa relazione.