antonio domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/06/2016

Napoli

Amore malato

Buongiorno,sono un ragazzo di 34 anni,fidanzato da due anni con un compagno di 53 anni di un altra nazionalitá.Conosciuto in vacanza avevo già avuto una sensazione una persona non troppo sincera,ma ahimè al cuor non si comanda così dopo vari mesi passati ad andare (io)avanti e indietro abbiamo deciso il mio trasferimento a casa sua.)Saró molto chiaro nei miei racconti : lui e stato sposato già per 10 anni con un uomo alcolizzato e drogato e anche lui ne ha fatto uso,dopo ha avuto molte frequentazioni del tutto normali ,e frequentazione con escort a pagamento).In uno dei mie viaggi ho scoperto vere e presunti tradimenti con escort a pagamento,la cosa mi ha fatto subito perdere la fiducia ma ho voluto continuare...il problema e li..continuo un rapporto senza sesso si proprio così senza sesso l unico sesso e la masturbazione..a volte anche da solo senza che io sappia..le scuse sono state le più banali stanco non i sento bene ho avuto esperienze terribili mal di schiena ecc e io tutte le notte a cercarlo a piangere..fuori dal rapporto lui e gentile nn posso dire che e cattivo ma non fin troppo onesto forse..mi dice ti amo ma l unica cosa che ricevo e una carezza...con lui stavo bene mi sentivo a casa adesso mi sento solo depresso..l ho anche tradito ma pentito di averlo fatto (non e mia indole..)..usciamo con amici che voglio bene e loro anche,viaggi ecc una coppia normale ma io ho perso fiducia e penso che lui possa ancora tradirmi..ne ho parlato più volte del problema ma lui nn ascolta mi urla mi aggredisce mi ha detto se non ti sta bene non so cosa dirti parti.Mi guardo allo specchio e a volte mi sputo in faccia mi vedo orrendo mi vedo non accettato,non ho forse un corpo muscoloso come lui cerca...non so più cosa pensare...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 17/06/2016 - 17:13

Gentile Antonio,
come in ogni coppia, possono crearsi delle incomprensioni, possono emergere bisogni insoddisfatti o altri motivi di disaccordo che spesso i partner non riescono ad esprimere chiaramente. In questi casi è opportuna una terapia di coppia ma, non essendo voi ancora sposati, lei potrebbe probabilmente risolvere molti problemi recandosi da solo da uno psicologo psicoterapeuta.
Con una consulenza on line potremmo capire, di solito con buona fondatezza, i possibili motivi alla base del disaccordo. La invito perciò a considerare questa opportunità.
Cordiali saluti