ilenia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 30/05/2016

Catania

Consigli per la mia relazione

Buongiorno, sono una ragazza di vent'anni e col mio ragazzo (anche lui ventenne) stiamo insieme da 4 anni e mezzo. Ci sono già stati alti e bassi in passato durante la nostra storia, ma da un po' c'è proprio qualcosa che non va: non riusciamo più a dialogare, siamo tranquilli finché guardiamo un film, ad esempio, e appena cominciamo a parlare,di qualsiasi cosa, cominciamo a discutere.. l'ultima volta è successo ieri sera, ne abbiamo parlato e sappiamo entrambi che non è normale; inoltre ciò che ci tiene ancora insieme è che ci amiamo, perché per il resto le cose proprio non vanno... non è solo il fatto che discutiamo sempre ma anche altri, fra cui soprattutto, un problema che credo siamo incompatibili, e anche questo ci porta a discutete secondo me; non abbiamo quasi niente di simile, non c'è qualcosa in particolare in comune, abbiamo pensieri e idee diversi (questa cosa si è evidenziata col tempo,crescendo). Sempre ieri sera mentre ne parlavamo ho chiesto "come facciamo a risolvere?" E la sua risposta è stata che secondo lui un modo non c'è, praticamente aspetta che le cose peggiorano per lasciarmi... io sono consapevole che le cose così non vanno per entrambi(siamo ancora molto giovani e non abbiamo un rapporto da tali) però non voglio lasciarlo o essere lasciata, nonostante non sia una storia perfetta, ma vorrei provare a risolvere, come faccio? Vorrei un vostro parere, un vostro aiuto, da parte di un esperto... grazie in anticipo per il tempo dedicatomi, buona giornata.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 30/05/2016 - 18:40

Buonasera Ilenia,
è corretto provare a capire il problema di coppia e non arrendersi immediatamente, ma questo dev'essere fatto soltanto nell'ottica di provare a comprendersi e non seguendo timori di restare soli, o cose simili (altrimenti si finisce per tirare avanti una storia senza futuro, che ostacola il benessere di entrambi.). E' difficile poter dare un parere preciso non sapendo varie cose di voi e della vostra storia.. ad es. che cosa significa "discutere su ogni cosa", o "non avere cose in comune o idee diverse"?... E' piuttosto frequente che durante l'adolescenza si cresca e si sviluppino interessi differenti, ma stare assieme non significa condividere per forza passioni, sport, lavoro ecc.. Amare significa volere il bene dell'altro, sostenerlo, stargli vicino nei momenti difficili, consentirgli di esprimersi e di avere i propri spazi (ovviamente questa cosa deve sempre essere reciproca) e, oltre a questo, anche avere un progetto comune di vita (in questo senso sarebbe bene condividere le idee rispetto alla famiglia, ai figli, alle responsabilità e ruoli familiari, ecc..). Ma più nel presente ad esempio, le vostre scelte lavorative o universitarie si possono allineare? I vostri bisogni affettivi vengono soddisfatti a vicenda? Nelle vostre discussioni rientrano anche queste tematiche?
Come vedi non posso darti una risposta... se non utilizzare il canale della comunicazione aperta e limpida, ognuno dei propri sentimenti e aspettative su questo rapporto, per riuscire a capire se avete in mente lo stesso tipo di "storia" e una modalità abbastanza "reciproca" di comprendervi e sostenervi.
Resto comunque a disposizione per ulteriori approfondimenti,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
psicologa psicoterapeuta cognitiva
www.chiarafrancesconi.it