Grand rome domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/04/2016

Napoli

È bisessuale?

Buongiorno a tutti, da diversi giorni a questa parte sono disperato e non so più cosa fare e mi sembra tutto così irreale. Sono un ragazzo di 25 anni che vive vicino Napoli. L'anno scorso ho conosciuto un ragazzo con il quale abbiamo iniziato,dopo sua proposta, una relazione, ci siamo trovati stupendamente bene, Vivevamo tutto in tranquillità , ci amavamo, non riuscivamo a stare l'uno senza l'altro. C'era un po di distanza tra noi non abitando nella stessa città quindi ci si vedeva tre o quattro volte a settimana. Gli presentai tutti i miei amici e lui i suoi. Un anno di relazione fantastica non ci mancava veramente nulla. Eravamo felici e sognavamo sempre il nostro futuro insieme. A letto nessun problema e nella vita di tutti i giorni i soliti litigi tra fidanzati e un po' di gelosia.Vivevamo la nostra relazione in assoluto segreto pero', forse il guaio fu questo. La mia migliore amica adesso sta con lui. Lei si è innamorata di lui ed ha fatto di tutto per fare innamorare anche a lui. Lei è rassicurante, riesce a dare molta calma e tranquillità. Con lei mi trovo anche io benissimo ma adesso non so più che fare. Lui dice che ha fatto questa scelta obbligata perché non potrebbe avere dei figli con me . Mi ha detto che non c'era altra scelta e che si scusa molto. Dice di sentirsi un bastardo e che ha sofferto molto la scelta. Io non riesco ad andare avanti. Sono entrambi persone che vedo in università e mi sono venuti a mancare categoricamente il mio ragazzo e la mia migliore amica. Sono veramente sconvolto dalla situazione e non so come fare ad uscirne! Lui dice che mi vuole tantissimo bene ma vuole fare questa prova per vedere come va con una donna! Io non so cosa fare e cosa dirgli, vi prego aiutatemi!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 04/05/2016 - 20:09

Salve Grand Rome,
immagino il dolore e il senso di impotenza che probabilmente sta provando nel sentire un dolore e non poterlo esprimere. Leggendo la sua domanda mi veniva in mente una parola "autenticità". Forse perché sento che per lei è davvero difficile esserlo anche con le persone a lei più care come la sua migliore amica e con questa situazione tanto dolorosa e particolare forse ne paga il prezzo. Se è vero questo è tuttavia vero anche che proprio da questa esperienza può forse trarre la spinta ad esserlo in futuro, a venire più fuori consentendo alle persone che le sono vicine di conoscere i suoi sentimenti e di rispettarli. Quello che le sto prospettando è un lavoro molto complesso che passa per l'accettazione di sé e dell'assunzione di un rischio sempre connesso al farsi vedere ed è per questo che forse potrebbe esserle d'aiuto un percorso psicoterapeutico.

Un caro saluto
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa Psicoterapeuta Relazionale
Napoli

Dott. Geremia Napolitano Inserita il 28/04/2016 - 06:39

Buongiorno ... (i puntini stanno per il nome che non ha inerito) purtroppo sta vivendo una doppia rottura, quella con il suo fidanzato e con la sua migliore amica, ed è normale che si senta sconvolto. Non posso dirle cosa fare o dire, non è il mio lavoro, ma posso dirle che probabilmente ha bisogno di lavorare su se stesso per elaborare il lutto in primis e per vivere al meglio le sue relazioni senza tenerle in assoluto segreto.