antonella domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/04/2016

Napoli

Ho bisogno di sapere cosa fare

Salve . Ringrazio anticipatamente per l'attenzione. Mi chiamo Antonella ho 24 anni e da quasi un anno lavoro presso un negozio cinese. Scrivo qui perché vorrei un consiglio . Da circa 4 mesi ho una relazione con il mio collega (cinese) Il motivo per cui scrivo qui e' il motivo per cui non sto dormendo piu' la notte e sto male ( Voglio premettere che mi sento tanto stupida a scrivere questa questione ma devo!).Riguarda lui e una ragazzina di dodici anni.Lui quando la vede impazzisce. Smette subito di fare qualcosa quando e' impegnato per correrle dietro. La fissa insistentemente.E questa situazione va avanti da mesi. Io ho sempre avvertito che a lui piacesse molto .Addirittura ultimamente le chiese come si chiamasse ,quando sarebbe ritornata al negozio , e che se un giorno avesse avuto il bisogno di lavorare sarebbe potuta venire qui . Le fece un mega sconto. Insomma sembra essere rapito da lei. Non ha occhi che per lei quando e' qui. E io ogni volta mi sento morire a tal punto da deconcentrarmi sul lavoro. E io quando gli feci presente la questione mi disse ; ma che vai a pensare?? Con una di dodici anni??? A me piacerebbe come figlia. Ma io nei suoi occhi leggo malizia e ogni volta mi sento morire. Sto male . Ed e' ogni giorno cosi'perché lei viene quasi tutti i giorni qui. Devo assistere a scene di corteggiamento spietato.Lui che la chiama e la rincorre . Non so cosa fare. Lui ha 28 anni come puo' essere attratto da una dodicenne?? E' possibile?? Ma soprattutto sono io tanto stupida da vederci male??? O pensate abbia ragione??

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 12/04/2016 - 14:29

Gentile Antonella,
ovviamente non possiamo sapere se Lei ha ragione perché non assistiamo ai comportamenti.
In ogni caso penso che la questione primaria sia che Lei ne stia soffrendo e che questo sta minando la sua relazione.

Penso che sia il caso che Lei affronti il suo ragazzo e che gli spieghi come questa cosa la fa sentire, che la fa soffrire e che non riesce a non notare certe cose.

Gli proponga di fare qualche colloquio di coppia con uno psicologo, per chiarirsi e per avere un terreno sereno di comunicazione comune. Il rischio, infatti è che parlarne da soli e con modalità troppo accese si finisca per ferirsi a vicenda.

Lei ha tutto il diritto di viversi una relazione serena e il suo ragazzo potrebbe effettivamente offendersi perché magari vede davvero la ragazzina in modo tenero e non malizioso. Per questo è necessario chiarire la questione al più presto.

Qualora volesse approfondire, può contattarmi attraverso il mio profilo personale in questo sito.

Cordialmente,
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino. Psicologa, Roma.