Sara domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 10/03/2016

Brescia

Litigi

Ho un carattere brutto. Mi arrabbio per qualsiasi cosa accada. Mi arrabbio con il mio ragazzo quando non ha colpa. Mi arrabbio con il mondo.
I miei genitori mi trattano come se fossi uno straccio (a volte). Per colpa del mio carattere ho perso molti amici e infatti ora li ho solo grazie al mio ragazzo. Le mie relazioni precedentii sono finite tutte male e tutto quello che mi è capitato in passato sta influenzando il mio presente e quello del mio ragazzo. Litighiamo spesso per vari motivi, per esempio perché sono molto gelosa, ho paura che se esce con i suoi amici da solo, poi può incontrare altre ragazze. Mi da fastidio quando mi dice: " stasera esco con i miei amici " oppure "torno al bar dai miei amici". Mi da fastidio che includa i suoi amici nella nostra vita. È sbagliato pensarlo, lo so. È sbagliato riporre la propria vita in mano ad altre persone, lo so. La mia vita è una catastrofe, il mio carattere peggio e tutto sta degenerando e lui non ne può più. Mi da fastidio il fatto che voglia fare qualcosa senza di me. Noi ci vediamo tutti i giorni, due orette la sera.
Vorrei un aiuto. Vorrei sapere perché del mio comportamento. Grazie in anticipo.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Elena De Franceschi Inserita il 12/03/2016 - 09:56

Aosta
|

Gentile Sara, la rabbia non è un male.
Di solito la si prova o perché qualcuno ci ha portato via qualcosa che pensavamo ci spettasse o perché non riusciamo ad avere qualcosa che consideriamo di dover avere di diritto..
E'una sintesi un po' semplificata ma di solito quando la metto su questi termini con le persone con cui lavoro, riusciamo a intravedere altro...
Probabilmente il suo ragazzo è la persona con cui può permettersi di sfogare tutta la sua frustrazione per un mondo che non è come vorrebbe, e anche la rabbia per avere bisogno di lui per farlo..
Non è sbagliato il suo carattere, ma vale certamente la pena andare un po' più a fondo per quanto concerne gli aspetti emotivi.
Sarebbe un investimento sensato perché le permetterebbe di vivere in modo più libero e autentico.
Qualche volta basta un po' di aiuto per andare a vanti da soli.
Se desidera contattarmi in privato sul mio sito www.psicoaosta.com trova tutti i riferimenti utili.
Intanto la saluto cordialmente,
Dr. Elena De Franceschi

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 10/03/2016 - 14:10

Cara Sara,

prova a riflettere con calma: da cosa ti senti minacciata? che cosa ti rassicurerebbe?

Hai mai pensato di rivolgerti a un professionista con cui provare a confrontarti?

Potrebbe essere utile comprendere se c'è un collegamento tra la rabbia che provi
all'atteggiamento dei tuoi genitori.

In bocca al lupo!

Dott.ssa Cristina Fumi
psicologa-psicoterapeuta
Milano
www.studiokaleidos.it