Anna domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/08/2015

Terni

Non riesco ad avere rapporti sessuali.

Salve, ho un problema che da un po' di tempo mi assale, non mi lascia quasi dormire la notte, è diventato oramai un problema fisso.
Non riesco ad avere rapporti sessuali!
Purtroppo quando io e il mio ragazzo arriviamo al momento della penetrazione non riesco ad andare avanti. Sento che il mio corpo si irrigidisce letteralmente, sento tutti i muscoli contrarsi (anche quelli della vagina) e probabilmente è per questo motivo che la penetrazione diventa praticamente impossibile. Ho fatto diversi controlli dal ginocolgo per vedere se avevo problemi di altra natura , ma fortunatamente è tutto a posto. Consultando due ginecologi differenti mi hanno fatto entrambi comprendere che il problema è piu mentale.
É una cosa di cui soffro molto, io e il mio ragazzo stiamo insieme da quasi un anno e sento che questa cosa , a lungo andare, può mandare a rotoli la nostra relazione. Lui è davvero paziente con me, non mi fa pressioni, è molto comprensivo, perciò non mi sento pressata in alcun modo. Ma è un problema che voglio risolvere anche e soprattutto per me stessa. Non so di cosa ho paura, non riesco a capire cosa mi blocca, forse la paura di provare troppp dolore!
Voglio specificare che tra me e il mio ragazzo comunque c'è molta intesa, ci piacciamo molto a livello fisico, c'è una gran passione...ma superati i preliminari e giunto quel momento mi blocco. Non so davvero come risolvere.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 01/09/2015 - 21:55

Viterbo
|

Cara Anna,

hai fatto bene a contattare il ginecologo per le visite, ma come vedi si tratta di una disfunzione sessuale di origine psicogena e come tale necessita di una valutazione attenta e un trattamento adeguato (psicoterapia, meglio se ad indirizzo psicodinamico/psicoanalitico).

>>Non so di cosa ho paura, non riesco a capire cosa mi blocca..<<
proprio per questo esistono gli psicologi: spesso le cause che mantengono attivo il disagio sono profonde e inconsapevoli.
E' utile valutare diverse variabili come quelle relazionali, famigliari, di coppia, immagine corporea, insicurezze, timori ecc.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 01/09/2015 - 12:14

Gentilissima,

il blocco di cui parla è una problematica abbastanza comune e con un buon percorso di psicoterapia è possibile affrontarlo efficacemente. Si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città e valuti insieme a lui come procedere.

Resto a disposizione
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo e Psicoterapeuta a Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)
Terapia individuale e terapia di coppia
www.psicodialogando.com

Dott.ssa Cinzia Marzero Inserita il 01/09/2015 - 11:10

Cara Anna, come ti hanno già detto i ginecologi si tratta di una resistenza non fisica ma mentale. Molte ragazze come te, per vari motivi, hanno difficoltà a vivere serenamente la sessualità e in particolar modo la penetrazione. Alcune per mancanza di informazioni, altre perchè l'argomento sesso in casa è tabù, altre per preconcetti... Il mio consiglio è di rivolgerti a uno psicologo della tua zona che possa aiutarti a fare chiarezza su questo argomento, eventualmente anche con una terapia mansionale che poco per volta ti aiuti a prendere maggior confidenza in primis col tuo corpo e poi con quella del tuo compagno in modo tale da cominciare a sperimentare gradatamente la sessualità e a farti superare le ansie e le paure che ti impediscono di vivere serenamente questo aspetto importante del rapporto a due. In bocca al lupo!