Matteo  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/01/2021

Benevento

Mi ama ma butta la mia fiducia

Relazione di 2 anni. A sua detta molto meglio della sua precedente, lei sempre disponibile per me, vogliosa di viaggiare, propositiva, a letto una
favola.
Dopo il primo anno scopro che si è sempre sentita col suo ex. Ho letto i messaggi: era lui che la tartassava, faceva il geloso delle foto con me sui social, lei cercava di mantenere un buon raporto ma lui la attaccava sempre. Fatto sta che lei in 1 anno non me l'ha manco mai accennato, anzi sia io che le amiche sapevamo che ci aveva perso i contatti. Si sono anche visti 2 o 3 volte tipo per un caffe o per prestare il furgone di lui per traslocare (e lei mi disse che lo affittarono).
Subito ci allontaniamo, lei distrutta, poi ci ho fatto pace, proviamo a ripartire da 0 dopo la burrasca, sperando che lei avesse capito che voglio la sincerità. Ad es io le dicevo chiaramente che saltuariamente la mia ex mi scriveva per gli auguri o cose così.
Passa un anno e voglio lasciarla perché ormai non ero più coinvolto, ero passato pure per un periodo buio e ci si aggiunse il lockdown. Lei che non poteva stare senza di me mi propone di fare solo una pausa di qualche settimana per poi decidere se era il caso di riprendere o allontanarsi del tutto.
Fatta questa pausa ci vediamo e decido di riprovare a uscire insieme. con lei che rimarcava che è qello che ha sempre voluto. Uno direbbe che è tutto ok se non che poi scopro che è andata a letto con uno pochi giorni dopo il nostro allontanamento e ovviamente ha "dimenticato" di dirmelo. Io in primis mi preoccupo per questioni medico-sanitarie oltre che per il fatto in sé e le dico che è impossibile che si dimentichi una cosa così.
Io sono anche sicuro di essere entrato nell'argomento come anche di averle detto di non aver avuto rapporti, lei sostiene di no e che l'avrebbe detto se così fosse stato.
Sono pazzo? Mi manda in ira questa cosa che lei sempre super innamorata e sofferente che mi cerca di continuo poi "dimentichi" questi dettagli.
Ipotizzo che il suo imbarazzo e senso di colpa per questo genere di cose sia estremo e quindi preferisce nascondere, ma come faccio a farglielo capire?
Ora ci siamo lasciati, lei ancora mi vuole, ma io più che altro per il bene che le voglio vorrei farle capire che è assurdo tutto ciò.
Grazie in anticipo!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Helen Fioretti Inserita il 18/01/2021 - 14:30

Roma - Prenestina, Casilina, Quadraro, Pigneto
|

buongiorno Matteo, ho l'impressione che il vostro rapporto manchi di un intimità che non può essere espressa solo fisicamente ma anche da un dialogo aperto che si costruisce nel tempo e si basa anche sulla necessità di essere accolto dall'atro nella propria interezza.
Per arrivare a questo traguardo è necessario affidarsi alla persona amata e aggiungere comprensione alle dinamiche di coppia che spesso sono tutt'altro che lineari, A volte le pause e gli allontanamenti non servono, ma si necessita invece di una profonda comprensione sia delle necessità che della visione che l'altro ha del rapporto a due. Da quanto ho letto non emerge nelle sue parole una volontà chiara di quello che vorrebbe da questa relazione e di cosa può tollerare e non tollerare. E' necessario che entrambi sappiate quali siano i limiti e quali siano le esigenze del vostro rapporto, io leggo chiaramente solo un susseguirsi di tentativi di ripresa e chiusura. Probabilmente una terapia, non per forza di coppia faciliterebbe la vostra comunicazione che credo sia per molti versi acerba e non abbia ancora raggiunto la maturità che serve per porre le fondamenta di un rapporto vero.
Cordiali saluti
Dott.ssa Helen Fioretti

Dott.ssa Elisabetta Rizzi Inserita il 16/01/2021 - 23:02

Molfetta
|

Buonasera Matteo,
la sua ricerca di sincerità nella relazione di coppia che vorrebbe, si è scontrata, per così dire, con le "sbandate", i momenti di crisi della sua ragazza. Più vorrebbe delle garanzie , più aumenta il suo senso di incertezza. Quello che sarebbe meglio fare, a mio avviso, può essere deciso insieme alla sua ragazza, vivendo un periodo sufficientemente lungo per poter comprendere insieme a lei quanto siete importanti l'uno per l'altra e viceversa.
Matteo potreste essere al meglio aiutati e insieme, con maggiori garanzie, da una figura esperta, esterna e neutrale, a superare il vostro. momento difficile .
Cordiali saluti
Dott.ssa Elisabetta Rizzi
Molfetta