Martina  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/12/2019

Alessandria

Attrazione verso transessuali

Buongiorno,
Sto da tre anni con un ragazzo di 26 anni, il nostro rapporto è molto bello se non fosse per la mancanza di fiducia nei suoi confronti che purtroppo ci fa vivere alti e bassi! Prima di metterci insieme il suo atteggiamento era molto farfallone, si è divertito parecchio e mai fatto troppi problemi a frequentare molte ragazze poi sembrava aver messo la testa a posto.
Sono sempre stata un po condizionata da suo essere stato così e da alcuni elementi come il non salvare i numeri in rubrica sul cellulare e altre cose banali! Fino a quando guardando il telefono ormai un anno fa vidi un messaggio inviato ad una trans che palesemente faceva intendere che i due si fossero visti! Oltre al fatto di avermi tradita mi sono iniziata a porre domande sul fatto di chi avessi affianco, perchè un trans, perchè negava il tutto! Infatti mi è stato detto che era sicuro uno scherzo di un amico.
Qualche mese fa ho visto sul suo telefono una foto strana nelle conversazioni whatsapp e prendendo il numero vidi nuovamente che si trattava di una trans! Mi ha detto che si tratta solo di masturbazione e niente più ma la cosa non mi ha mai convinto! Per più di una settimana ho controllato a sua insaputa il telefono e ho trovato conversazioni con trans con cui chiedeva appuntamenti, si mostrava devoto, eccitato! Ho trovato mille numeri in rubrica di trans, gli orari delle ricerche e delle conversazioni sono spalmati su tutta la giornata, a qualsiasi ora e mi sono spaventata! Abbiamo parlato molto mi ha confessato da ragazzino di esserci andato ma poi non più, io non ci credo minimamente! Si denota una certa scioltezza nel richiedere appuntamenti e altro dalle conversazioni e questo suo modo ossessivo di cercare non mi sembra normale! Cercando di capire di più lui si sente giudicato e mi dice che sa che è strano ma non vuole sentirsi sbagliato, continua a ripetere di scusarlo, che gli dispiace avermi mancato di rispetto e che mi ama e unica cosa che ripete sull argomento è che si tratta solo di una fantasia.
Sono divisa tra il volerlo accettare per come è e il vederlo in modo diverso, tra l aiutarlo a capire questa sua ossessione e il lasciarlo alle sue fantasie, tra il cercare di capire e il credere alle sue bugie e fare finta di niente.
Non abbiamo mai avuto problemi a letto, anzi, siamo molto aperti, abbiamo sempre parlato di fantasie, abbiamo sempre giocato e sperimentato e mi chiedo perchè non me lo ha detto o fatto capire, se è una cosa così ricorrente! Inutile dire che ora ho difficoltà a fare sesso con lui.
Lo vedo a tratti viscido e a tratti debole
A volte mi dico che se è solo una fantasia non è giusto capire ma osservando il suo comportamento ossessivo non voglio fare finta di niente! Per me sono difficili queste scoperte, non riesco a superarle e ho/abbiamo bisogno di una mano!

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giancarlo Gramaglia Inserita il 21/01/2020 - 11:07

Buongiorno Angelica,

dal suo racconto percepisco la complessità della situazione che lei ed il suo compagno vi trovate a gestire.
Ritengo che sia stata funzionale la scelta di aprire un dialogo con lui rispetto a quanto da lei scoperto. Tuttavia, mi preme evidenziare che la fantasia espressa in queste modalità non ha caratteri patologici. E’ invece una delle tante forme che può assumere la composita sfera della sessualità.
In queste situazioni il dialogo non giudicante può essere fonte di arricchimento e l’occasione per sperimentare un intimo grado di conoscenza nella coppia.
Se ritiene opportuno può avvalersi di un aiuto esterno e professionale, in un sicuro setting terapeutico, per riscoprire la spensieratezza nel rapporto con il suo partner.

Cordiali saluti,
Dott. Giancarlo Gramaglia