Alessandra  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 05/06/2019

Milano

La mia ragazza non si lubrifica

Buonasera... Sono Alessandra e sto con la mia ragazza da circa 7 mesi. Abbiamo sempre avuto rapporti piuttosto regolari da sempre, inizialmente anche 3 volte a settimana e tutto sembrava andare. Da un certo momento in poi ci siamo rese conto di avere due “ritmi sessuali” totalmente diversi... io sono costantemente su di giri, lei meno. Abbiamo avuto un sacco di rapporti in auto, per mancanza di disponibilità di case libere... Una volta è capitato che non si bagnasse, io sono entrata in crisi e mi sono bloccata e lei di conseguenza. Lei crede che ciò che è successo sia riconducibile allo stress (ha iniziato un nuovo lavoro da poco) e alla “location”... Ultimamente però abbiamo avuto la possibilità di sfruttare molto le case, e anche in casa è capitato più volte che non si bagnasse. Io sono entrata completamente in paranoia... Non so a cosa pensare e non sono davvero di buon umore. Vorrei prendermi un giorno di stacco, di riflessione da lei per cercare di riprendermi... Non so davvero come comportarmi

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 05/06/2019 - 15:35

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Alessandra,
Da ciò che narra, mi sembra che la vostra relazione sentimentale sia focalizzata in modo quasi esclusivo sull'area sessuale che rappresenta, indubbiamente, un elemento di soddisfazione e unione relazionale, ma per svolgere a pieno queste funzioni deve associarsi ad altro.
Per altro intendo ad esempio: disposizione ad entrare in comunicazione verbale ed emotiva con il partner, condivisione di interessi comuni e attività, possibilità di concedersi uno spazio individuale al di là della coppia.
Pertanto è importante ampliare il campo d'analisi per cercare di capire come mai l'area sessuale non sia più soddisfacente come prima.
Quindi chiedersi come sta lei, come sta la sua compagna e che aspettative reciproche abbiate circa la relazione.
Al di là del problema specifico che ha descritto, come va la relazione con lei?
È felice?
Cosa intende per "entrare in paranoia" e "entrare in crisi"?
Quindi, se desidera risolvere la situazione, può esserle ed esservi utile avvicinarvi in modo che possiate comprendervi meglio.
Non avendo altre informazioni a disposizione (es. età anagrafica, stile di vita ecc.), è difficile spingermi oltre nell'analisi della sua domanda.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Maria Teresa Giordano Inserita il 10/06/2019 - 14:39

Alba
|

Buongiorno Alessandra,
mi sembra di capire che teme che la mancanza di lubrificazione della sua partner sia provocata da una riduzione di interesse nei suoi confronti, è così? Comprendo che questo pensiero produca in lei emozioni veramente spiacevoli. Quello che le posso dire è che la mancanza di lubrificazione potrebbe essere causata da davvero numerose cause, non solo dalla mancanza di desiderio verso il partner. Bisognerebbe comprendere quali sono nel vostro caso. Per esempio lo stress (che è una risposta fisiologica che ci porta a concentrare tutte le nostre energie su qualcosa che sentiamo come estremamente faticoso ma che dobbiamo assolvere) non va molto d'accordo con la sessualità, e così anche durante il rapporto è possibile che emergano pensieri rivolti alle nostre preoccupazioni e inibiscono l'eccitazione e il piacere, anche se con quella persona stiamo bene e la desideriamo. Il consiglio che vi posso dare è quello di rivolgervi insieme ad un collega, meglio se consulente sessuale o sessuologo clinico, per comprendere cosa sta succedendo nel vostro caso. Potete consultare l'elenco FISS su www.fissonline.it per trovare lo specialista più vicino a voi.
Spero di esserle stata di aiuto.
Maria Teresa Giordano