Giuseppe  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 22/01/2019

Salerno

La mia compagna e il suo ex

Da circa 6 mesi ho una relazione sentimentale con una donna, separata dal marito da 4 anni, con qualche anno in più dei miei. Nonostante lei abbia 2 figli con il suo ex, divorziati ma non legalmente, i due giornalieramente si effettuano 2/3 chiamate a volte anche di lunga durata. Lei mi dice di parlare dei problemi legati alla prole, entrambi aventi famiglia. Lavoriamo insieme, ogni volta che lei rientra a casa per un breve periodo di ferie, rientra anche lui, a mia insaputa che scopro durante il periodo. Inoltre lei abita nella sua stessa abitazione, passando le notti nella stessa casa. Ogni qual volta accade ciò, io vado in tilt in quanto, lui spesso dimostra gelosie verso di lei, pur lui avendo un figlio con altra donna e vivendo insieme al nord. Come posso risolvere il mio problema?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 23/01/2019 - 09:09

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Giuseppe,
da ciò che narra, mi sembra di capire che la sua compagna mantenga con il suo ex marito un contatto frequente e anche intenso. Quindi, è essenziale che si comprenda il motivo di ciò chiedendo esplcitamente alla sua compagna cosa provi per il suo ex marito e quale posto occupa Giuseppe nella sua vita.
Infatti, dal suo racconto percepisco una certa titubanza nei confronti dei sentimenti che la sua compagna prova per il suo ex. Avere questo dubbio, ossia pensare di dover condividere l'amore della propria compagna con qualcun'altro, costituisce un motivo di forte insoddisfazione e stress ("vado in tilt"), come giustamente ha riferito lei stesso.
E' anche essenziale che lei si interroghi sulla funzione che svolge la relazione con la sua compagna per lei, cosa significa per lei e quali aspettative nutre verso il futuro.
Non avendo altre info sulla vostra condizione di vita (età, stile di vita, occupazione ecc.), non posso pronunciarmi oltre.
Ad ogni modo, se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)