ivan  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 13/11/2018

Lucca

Come risolvere l'eiaculazione precoce?

Ciao, sono Ivan ho 32 anni e sono sposato da giugno con C.. Prima di C. ho avuto una relazione lunga circa 10 anni con un'altra ragazza, diciamo la mia prima relazione seria e quella con cui ho avuto il mio primo rapporto sessuale. Io e C. siamo felici, non è sempre tutto al 100% ma in ogni caso stiamo bene insieme e ci piace completarci (essendo due persone abbastanza differenti sotto alcuni punti di vista), dal punto di vista sessuale io invece non sono proprio a mio agio, nel senso che non mi sento libero di avere un rapporto sereno perché appena provo a mettere un po' di "forza" nei movimenti sento arrivare subito l'eiaculazione. Questa cosa mi risulta strana perché con la ragazza di prima non mi succedeva mai, diciamo che ero io a scegliere quando arrivare all'orgasmo e non l'orgasmo che mi bussava alla porta non appena si inizia il rapporto. C. in questo è brava e non me la fa pesare, anche perché sono disponibile a proseguire dopo una decina di minuti con prestazioni (in durata) un po' migliori. Diciamo che se controllo i movimenti e non li faccio troppo veloci riesco a controllarmi abbastanza, se invece non mi freno posso durare davvero molto poco; le cose non sono sempre uguali ovviamente ci sono giorni in cui è più facile controllarsi ed altri in cui invece è più difficile. Con la masturbazione invece non noto niente di simile, quando è automasturbazione posso scegliere ritmo ecc.. quando invece è lei a masturbarmi con mani o oralmente ugualmente riesco a controllare il piacere e "scegliere" il momento, a meno che non sia troppo eccitato di testa... diciamo che il "problema" si ha solo, o quanto meno in modo più evidente, nel rapporto completo. Cosa posso fare? Perché sebbene lei mi dica che le sta bene io le rispondo sempre che non sta bene a me perché fare l'amore tirando sempre il freno e la retromarcia è molto snervante.
Grazie molte.
Ivan

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 13/11/2018 - 21:50

Gentile Ivan,
Grazie delle informazioni precise che ha fornito. Purtoppo però ne serverebbero delle altre e la possibilià migliore che posso darle per risolvere questo tipo di difficoltà è rivolgersi di persona ad uno psicologo esperto in sessuologia. Di dov'è?
In quella sede il professionista saprà valutare se necessario una terapia o solo una consulenza. Anche sua moglie potrebbe essere coinvolta nel percorso.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente sessuale
Arluno (MI)