Isabella  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 21/06/2018

Catanzaro

Cosa pensare di lui?

Salve! Scrivo perché ho bisogno di sfogarmi con qualcuno e ho davvero bisogno dell'opinione di qualcuno che non sia di parte.
Ho 27 anni e ad ottobre in chat, su una piattaforma simile a fb ho conosciuto un ragazzo (32). Mi aveva contattata già lui più volte mesi prima ma non lo avevo mai considerato...una sera gli risposi e iniziammo a scrivere. Entrambi eravamo subito sulla stessa lunghezza d'onda e parlavamo come se ci fossimo sempre conosciuti.il grande problema è però che lui è il tipo da avventure mentre ( almeno si presenta cosi) io sono (o ero) piùttosto la brava ragazza. Qualche giorno dopo abbiamo deciso di vederci per chiacchierare di persona, ma il chiacchierare quella sera è diventato molto di più, siamo stati a letto insieme....dopo quella sera mi aspettavo che sarebbe sparito ma in realtà la sua presenza è aumentata..lui mi scriveva continuamente ed era sempre lui a cercare me, senza mai chiedere nuovi incontri ma solo perché diceva di volermi sentire...allo stesso tempo però mi parlava delle sue storielle, di come avrebbe voluto che gli presentassi qualche amica. Questo a me turbava molto, perché per come ero abituata mi sembrava assurdo...gli tesi un tranello facendogli capire che l'amica da presentare l'avevo e volevo capire se faceva sul serio...quando lui ha detto che avrebbe seriamente voluto conoscerla e gli ho detto la verità si è arrabbiato e abbiamo litigato. Dopo una settimana (3 sett dal primo incontro) mi ha ricercata dicendo di volermi vedere per passare una serata con me e chiarire la cosa....quella sera siamo finiti quasi di nuovo come la prima...ma lui ha avuto un blocco e inizia a lamentarsi dicendo che non gli era mai successo e che tutte le cose strane gli avvenivano con me. Mi stava riaccompagnando a casa quando lui ha iniziato a prendersela con me dandomi la colpa per via del "tranello" e dicendo che io mi aspetto qualcosa di serio, ovvero una relazione stabile, ma che non dovevo nemmeno sognarmela con lui e che era una follia. Poi inizia a dire che io e lui non c'entravamo nulla e che siamo di due mondi diversi (lui il libertino e io la seria) e che non potevamo avere nulla a che fare l'uno con l'altro. Io gli risposi "allora non cercarmi più, sei sempre tu a cercarmi, se sono troppo seria per te allora ognuno dovrebbe andare per la propria strada" . Cosi abbiamo deciso di non vederci più perché avevamo due visioni troppo diverse, sono scesa dalla sua auto e non ci siamo nemmeno guardati in faccia.
Passano 5 mesi, io nel frattempo lo pensavo spesso e mi venivano in mente parole o immagini di quei momenti con lui, e dopo 5 mesi...il giorno del SUO compleanno mi arriva un suo messaggio con la domanda se avevo trovato qualcun altro meglio di lui...abbiamo iniziato a parlare e lui ha riniziato a farsi sentire anche se non regolarmente...spariva magari 2-3 settimane ma tornava sempre alla fine....dopo due mesi di parole via messaggi mi chiede di vederci puntualizzando sul fatto che sarebbe solo per divertimento e nulla di piu...ho accettato perché in quel momento andava bene cosi anche per me...
ci siamo visti un pomeriggio, abbiamo chiacchierato, non abbiamo resistito ma io ho avuto un problema e non siamo andati fino in fondo (problema dovuto a una sua "manovra" sbagliata)...dopodiché inizia di nuovo a scrivermi regolarmente ma l'incontro me lo chiede dopo 2 sett...ci vediamo a fine marzo ma io ho avuto nuovamente il problema e non abbiamo fatto nulla, lui si veste e prima di andarsene esita un attimo, mi gaurda e poi mi da un bacio sulla guancia e mi sorride salutandomi... dopo una settimana mi scrive dicendomi che forse meglio che non ci vediamo piu dato i problemini che ho avuto con lui ed è sicuro che avrei trovato un altro con cui divertirmi..a quel punto gli rispondo che avrebbe potuto anche fare a meno di farsi sentire e andare per i fatti suoi e che aveva ragione, potevo trovare un altro e lui si poteva trovare un altra...
passa un mese e lui ritorna, nel frattempo avevo conosciuto un altro ma nulla di serio....dopo averglielo detto inizia a scirvere più frequentemente e spesso anche chiedendo dell'altro (com'è, se è bravo in quel senso...) ma mai chiedendo incontri...verso metà maggio mi chiede spesso di vederci ma gli ho dato buca 5 volte dicendo di no...ora sono due settimane che dovremmo vederci ed è lui a rimandare. Da inizio maggio mi scrive quasi giornalmente, anche chiedendo consigli, raccontandomi di essersi visto con altre ed essersi divertito ( e non capisco perche ste informazioni) e soprattutto chiedendo cosa ne penso io di lui sia come persona che come.... e sopratutto è cambiato il suo modo di parlarmi: è molto più gentile e simpatico mentre agli inizi si atteggiava tanto da sembrare arrogante...e soprattutto se prima ai messaggi o rispondeva quando gli andava e a volte nemmebo rispondeva, ora appena scrivo( anche se spesso solo per rispondere a suoi imput perche io non l'ho mai cercato) risponde subito appena vede il messaggio..
Una sera mi ha fatto contattare da una sua "amica" pregandomi di dire che io e lui eravamo solo amici mentre questa mi dice che loro due "hanno qualcosa insieme" (non ho capito nemmeno perché mi ha fatta contattaree non so se si erano messi daccordo perché lei mi dicesse quelle cose). Lui però da qualche settimane aveva inizato a raccontarmi che sono alcune settimane che non fa nulla con nessuno che non ne sente il bisogno di farlo come prima e ch si sente diverso.."come in un mondo diverso"(detto da lui). sabato mi ha invece detto che venerdi sera era stato con una con cui si è divertito molto; io ho reagito dicendo che mi fa piacere se si è divertito e lui poco dopo mi dice che stava scherzando...sempre quel giorno mentre chiacchieravamo dal nulla mi dice che lui si fida di me...ma non accenna più al vedersi...scrive continuamente per chiacchierare (sono due mesi che non sparisce più di 3 giorni), per raccontare ,per scherzare ma ora è sparito di nuovo da domenica...
Io non mi voglio illudere perché si sa che un tipo come lui può essere pericoloso per una come me data la sua imprevedibilità, ma mi pare di vedere dei cambiamenti nei suoi modi di fare con me, vorrei solo sapere se sono io a volerlo pensare o se anche secondo voi lui sta "cambiando" in qualche modo....
Magari da come ho raccontato, una terza persona può inquadrare da un punto di vista imparziale...grazie per la pazienza nel leggere!

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rebecca Silvia Rossi Inserita il 25/06/2018 - 12:14

Andria
|

Buongiorno Isabella, più che un parere su di lui, mi sento di rivolgerle delle domande su di lei, che forse potrebbero aiutarla nel chiarirsi le idee. Infatti, mi pare che si soffermi un po' troppo in merito a lui, perdendo di vista sè stessa. Ha raccontato poco di come la vive lei, se è stato il primo incontro con un uomo conosciuto via chat, che prospettive / speranze aveva e ha ora, che significato ha essere "seria" e andare con un "libertino" come dice lei, come ha vissuto la "manovra sbagliata" di cui parla.. Sono tutte questioni che la aiuterebbero a capire non solo la situazione che riporta, ma il suo vissuto in merito a sè stessa e alle situazioni di coppia. Credo che gioverebbe maggiormente da questo piuttosto che da un'opinione in merito al cambiamento di questa persona. Avviare riflessioni di questo genere con l'aiuto di una psicologa, faciliterebbe sicuramente il percorso. Mi rendo disponibile per maggiori informazioni in merito. Un caro saluto