Aurora domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 22/08/2017

Salerno

Rossore

Salve a tutti.
Penso di soffrire di una forte timidezza che si è trosformata poi in ansia sociale. Penso sia partito tutto da quando nn ho mai accettato il fatto di diventare rossa nascondendomi dietro al trucco. Così facendo mi sono isolata da tutti ho perso un sacco di amici e non ho un lavoro decente. Quindi sto soffrendo molto. Mi sono stufata a dire il vero perché è da un po di anni che va avanti e ci sono incastrata non riesco ad uscirne e non so come fare. Ci ho provato a superarlo ma dopo poco sono ricaduta di nuovo nello stesso circolo di pensieri. Come devo fare ? Tra l'altro non riesco nemmeno a raccontarlo a qualcuno perché ho paura che non possono capirmi.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 23/08/2017 - 08:15

Gentile Aurora,
Hai mai pensato di parlarne con uno psicologo? Da lui/lei non sarai di certo giudicata e potrai aprirti senza timore, senza fretta e senza imbarazzo. E' una possiiblità per poter uscire dal circolo di pensieri di cui parli e per sperimentare una relazione dove sarai guidata passo dopo passo per affrontare la tua timidezza.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)

Dott.ssa Marianna Nuccio Inserita il 24/08/2017 - 18:35

Buonasera Aurora,
Credo che sia molto importante che lei stessa accetti il fatto di essere una persona timida e che manifesta questa timidezza attraverso il rossore. Dalle sue parole, mi sembra di capire che la infastidisce tanto essere timida e che gli altri possano accorgersene, ma vorrei anche capire perché crede che la timidezza debba essere repressa o nascosta.È come se fosse ancora più umiliante manifestarla. Ma così facendo mette in atto dei comportamenti che la mettono ancora più in tensione e che automaticamente la espongono ancor di più al rossore improvviso. Più sarà rilassata e consapevole che potrebbe diventare rossa (e che questo non significa non essere all'altezza degli eventi/incontri) e più sarà capace di mantenere un atteggiamento sereno.
Resto a sua disposizione
Dott.ssa Marianna Nuccio
Barcellona P.G. (ME)