Natalia domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 28/12/2014

Milano

Aiuto. bulimia e amore

Buongiorno. ,da 4 anni soffro di bulimia . Vomito 5 volte al giorno e non riesco più a fare niente ..sono in Nazionale junior nel mio sport. Quest estate dalla disperazione sono stata in un centro a Londra 1 mese,mi ha aiutato molto . Penso che il più grosso problema sia a livello delle relazioni . Sono stata con una ragazzo dai 16 ai 19 anni poi avevo voglia di cambiare ma non volevo lasciarlo e così è un anno che continuo una relazione parallela . Dove con uno sono anche andata a convivere e nei weekend vado a trovare l altro. Insomma un casino . Entrambi mi aiutano e penso davvero di essere innamorata di due persone. Questo mi costringe però a mentire, vomitare e chiudermi in me stessa facendo i cavoli miei . Non c'è la faccio più. Penso che la bulimia mi renda davvero impulsiva . [b][/b]

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 11/01/2015 - 14:36

Gentile Natalia,

"il problema a livello delle relazioni" può essere legato alla bulimia in molti modi e sarebbe semplicistico considerarlo esclusivamente come la causa. Ad esempio, potrebbe esserne un effetto o un sintomo.
In ogni caso, spero di darle qualcosa di utile suggerendole di prendere in seria considerazione l'idea di liberarsi di questa schiavitù attraverso una psicoterapia.

Un caro saluto

Dr.ssa Valentina Nappo
Psicoterapia individuale, di coppia e familiare
Napoli - San Giuseppe Ves.no (NA) - Pompei (NA)
www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Patrizia Tummolo Inserita il 12/01/2015 - 14:57

Buongiorno Natalia,
Sembra avere molta consapevolezza dei rischi a cui questo problema la espone sia da un punto di vista psicologico che fisico. Vomitando 5 volte al giorno è comprensibile che non riesca più a far nulla, lo sforzo che chiede al suo corpo è estremo, e anche la sua mente non può trovare lo spazio necessario per fare ordine in questo "casino" come lo definisce lei, dentro e fuori...
Concordo con le colleghe sulla necessità di intraprendere un percorso psicoterapeutico.

Resto a disposizione
Dott.ssa Patrizia Tummolo

Dott.ssa lucia moglie Inserita il 07/01/2015 - 18:18

Buongiorno Natalia, capisco la confusione che ha nella testa. È come un circolo vizioso. Mi sembra di capire, anche da poche informazioni da lei fornite, che lei è molto consapevole della sua situazione e dei rischi che corre. Questo la fa soffrire.
La bulimia è proprio connessa a problematiche relazionali ed è bene che esse vadano affrontate prontamente. Ha mai pensato di rivolgersi ad uno specialista? Con questo intendo suggerirle un percorso personale, che sfrutti la consapevolezza che lei ha già maturato per condurla a mettere un po di ordine nella dimensione relazionale.
Mi sembra inoltre di capire che sia difficile per lei separarsi dalle persone significative della sua vita, cosa che non ha potuto fare con il suo compagno.
Le consiglio di consultare un esperto nell'approccio relazionale perché lei possa pensare di affrontare la situazione al meglio.
Dott.ssa Moglie L.