enzo60 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 19/11/2014

Palermo

reazioni ingiustificate

solitamente sono un soggetto molto pacifico a volte anche troppo ma, spesso mi capita inconsciamente di alterarmi (NON IN MODO VIOLENTO) MA ALZANDO LA VOCE SENZA RENDERMENE CONTO E QUESTO SPAVENTA CHI MI STA VICINO E UNA COSA CHE NON RIESCO A CONTROLLARE E VORREI RIUSCIRE A VENIRNE FUORI SE E' POSSIBILE AVETE DEI SUGGERIMENTI DA DARMI?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Michele Clemente Inserita il 06/12/2014 - 18:31

Buongiorno. concordo con le mie colleghe ma mi viene anche da interrogarmi su quanto non sia lei a spaventars difronte alle sue sfuriate invece che le persone che la circondano. E' una persona molto mite forse perchè considera la rabbia e l'aggressività sempre inappropriata e come qualcosa da mettere a tacere? la rabbia è un'emozione come tante e anche questa deve essere espressa, bisogna trovare il modo adatto, sono daccordo con lei, ma non serve silenziarla perchè cioò che non esce dalla porta finisce per uscire dalla finestra.
Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista, potrebbe giovarle anche solo una terapia breve.
Dott. Michele Clemente
www.psicologo-in-milano.it

Dott.ssa DANIELA SIRTORI Inserita il 01/12/2014 - 17:06

Buongiorno Enzo,

spesso le persone pacifiche quando perdono la pazienza destano negli altri un senso di sconcerto perchè non si aspettano simili reazioni. Tuttavia, se le acccade frequentemente forse significa che ha raggiunto il colmo e la misura è piena. Cercare di controllarsi è importante non è sufficiente a risolvere il problema. Dovrebbe andare a fondo e cercare di comprendere cosa le è diventato intollerabile.

Dssa Daniela Sirtori

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 30/11/2014 - 14:07

Caro Enzo,
non penso si tratti solo di un'alzata di voce sproposita, probabilmente le persone che ti stanno accanto lamentano anche qualche altro comportamento...
In più non ci ha fornito alcun dato su di se e sulla sua situazione: ci sono momenti in particolare in cui ciò avviene? c'è qualcosa di preciso che la fa "scattare"?
Le consiglierei di rivolgersi ad uno specialista nella sua città per poter affrontare la gestione di questa sua sorta di aggressività.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com