Francesco domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 02/02/2017

Colloquio di lavoro: qual è il modo migliore di rispondere?

Salve, qual è il miglior modo di rispondere a domande per un colloquio di lavoro del tipo: mi parli di lei.... o anche mi dica i suoi pregi e i suoi difetti? Grazie, Francesco

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Michela Querci Inserita il 02/02/2017 - 18:28

Caro Francesco,
quando sosterrà un colloquio di lavoro ricordi che chi è di fronte a lei valuterà non solo quello che lei risponderà a parole, ma anche e direi soprattutto quanto quello che lei dice è coerente col suo CV e con il suo comportamento non verbale. Le qualità personali di cui lei si sente forte sono quelle da indicare come pregi e meglio è se sono in linea con quello che ci si aspetta dal profilo professionale per cui si candida.
Per quanto riguarda i difetti che dire, ognuno di noi ne ha e ci mandano in crisi quando dobbiamo ammetterli, tuttavia durante un colloquio di lavoro, a mio parere, dovrebbero diventare una risorsa anziché un limite, per cui ad esempio la risposta "sono ansioso" può diventare "pretendo molto da me stesso, anche sul lavoro".
La motivazione personale che spinge a candidarsi ad un'offerta di lavoro piuttosto che a un'altra può essere contenuta nella risposta alla domanda "mi parli di lei", ed è fondamentale per chi seleziona. Se è lì ci sarà una ragione personale prima ancora che professionale, e credo che sia utile che la risposta contenga tale motivazione.
In bocca al lupo
Michela Querci