Gabriele domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 15/09/2016

Lecce

Parlo male, aiuto sono disperato

Ciao sono Gabriele ho 20 anni e da un po' di tempo parlo male,col tempo invece di crescere credo di essere regredito,non ho mai avuto una parlantina sciolta a causa della balbuzia che avevo da piccolo però da un po' di anni mentre parlo mi blocco e non riesco a dire alcune parole senza ricominciare il discorso da capo e è può essere che succede più di una volta con la stessa frase;forse può essere dovuto anche al fatto che non esco con i miei amici da anni...Altri fatti gravi sono che non riesco a dire il mio nome agli sconosciuti anche se a volte inverto dico il cognome è poi il nome e così funziona.Per questa cosa poi ho le fissazioni quando incontro gente e ho paura che mi chiedano il nome e ho paura di metterci un anno a rispondere..Una volta a scuola una ragazza molto bella è venuta a chiedermi il nome e io ho messo un bel po' di tempo prima di risponderle e ho usato un escamotage dicendo piacere Gabriele con la stretta di mano in quel modo più o meno funziona...Ho notato che mio padre a più o meno lo stesso problema non esattamente come il mio però storpia le parole e fa delle pause come me..Dal 3 o 4 superiore in poi non riesco più a leggere bene ad alta voce sia in pubblico che da solo ed è davvero straziante.Poi ho anche paura di chiedere qualcosa alla gente per paura di fermarmi mentre pronuncio la frase e di bloccarmi cosa che mi capita spesso. È la prima volta che ne parlo con qualcuno spero che mi possiate dare una mano,che coglione che sono sto piangendo....

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Roberta Eterno Inserita il 19/09/2016 - 15:04

Gentile Gabriele,
capisco molto la tua sofferenza in questa situazione. Mi viene da chiederti se sia successo qualcosa in passato che abbia fatto esplodere questo problema, una situazione di forte disagio a cui la tua mente ha risposto con una balbuzia. Il mio consiglio è di rivolgerti ad uno specialista, possibilmente con un orientamento cognitivo comportamentale, in quanto molto efficace in questa tipologia di disturbo. Si lavora sia sul sintomo (la balbuzia) sia sulla causa scatenante (che cosa ha fatto scattare questo meccanismo?). Spero di esserti stata di aiuto.
Cordialmente

Dott.ssa Roberta Eterno